La bella addormentata al Teatro La Fenice di Venezia

Da mercoledì 10 maggio 2017

Al Teatro La Fenice da mercoledì 10 maggio è di scena la grande danza classica con La bella addormentata portata in scena dal Balletto del Teatro dell’Opera di Roma.

Il celebre balletto su musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij con le coreografie di Jean-Guillaume Bart da Marius Petipa sarà interpretato dai primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Eleonora Abbagnato. L’allestimento scenico e i costumi sono di Aldo Buti mentre, per quanto riguarda la parte musicale, il maestro David Coleman sarà alla testa dell’Orchestra del Teatro La Fenice. Lo spettacolo, ottavo titolo della Stagione Lirica e Balletto 2016-2017, sarà in scena alla Fenice tutti i giorni dal 10 all’14 maggio 2017.

La belle au bois dormant – il balletto fu presentato con il titolo francese – debuttò il 15 gennaio 1890 al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, e anche se l’esito non fu immediatamente trionfale, si affermò progressivamente come la più fortunata produzione di Petipa e la più evidente testimonianza della felice collaborazione tra il compositore e il coreografo.

Jean-Guillaume Bart, per la prima volta al Teatro dell’Opera di Roma in qualità di coreografo ospite, nominato étoile all’Opéra di Parigi nel 2000 proprio nel ruolo del principe Désiré, presenta una versione del balletto ‘non convenzionale’. Spiega lo stesso coreografo: ‘non convenzionale nel senso di ‘non aderente’ all’attuale vulgata con cui si presenta questo balletto. In questo senso è stata molto influente nel corso dell’ultimo secolo la revisione coreografica che il balletto ha subìto in Russia, durante il periodo sovietico. La sempre più grande attenzione ai virtuosismi tecnici e alla danza pura è andata a discapito della coerenza drammaturgica del lavoro, così come invece era stato concepito dal trio Vsevoložskij, Petipa e Čajkovskij. Non a caso La bella addormentata è stata additata dagli storici come uno dei primi esempi di ‘opera d’arte totale’.
Considerato una icona della danza insieme al Lago dei cigni e allo Schiaccianoci, anch’essi nati dall’incontro Petipa-Čajkovskij, La bella addormentata trae origine da un racconto seicentesco dello scrittore Charles Perrault: la storia della bella principessa dotata di ogni virtù, che viene colpita dalla maledizione di una fata malefica e dopo un sonno durato cent’anni viene salvata dalla sua fata madrina e da un bel principe azzurro, appassiona ancora oggi i bambini di tutto il mondo.

Protagonisti di questa nuove edizione del balletto saranno Rebecca Bianchi e Susanna Salvi in alternanza nel ruolo della principessa Aurora, Claudio Cocino e Michele Satriano in quello del principe Désiré, Annalisa Cianci danzerà il ruolo della malvagia Carabosse, mentre Marianna Suriano sarà la fata dei lillà.

Ecco il dettaglio delle recite della Bella addormentata al Teatro La Fenice: mercoledì 10 maggio 2017 ore 19.00 (turno A), giovedì 11 maggio 2017 ore 19.00 (turno D), venerdì 12 maggio 2017 ore 19.00 (turno E), sabato 13 maggio 2017 ore 15.30 (turno C) e domenica 14 maggio 2017 ore 15.30 (turno B).