Fase finale del Premio Rete Critica al Teatro Verdi di Padova

Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, per il secondo anno consecutivo, accoglie al Teatro Verdi di Padova il 6 e 7 dicembre 2017 la fase finale del Premio Rete Critica, che la rete dei blog e dei siti indipendenti di informazione e critica teatrale assegna a partire dal 2011 al teatro italiano contemporaneo.

Dopo la prima fase di votazioni, che si è svolta online, al Teatro Verdi sarà possibile assistere agli spettacoli delle compagnie finaliste e alle presentazioni dei progetti organizzativi e dei progetti di comunicazione selezionati per la fase conclusiva del Premio, che nel tempo è diventato anche un osservatorio privilegiato delle nuove realtà teatrali nazionali, che si segnalano per originalità e qualità artistica, grazie allo sguardo attento dei più attivi critici teatrali italiani. Fanno parte di Rete Critica altre velocità, ateatro, Bon Vivre, Doppiozero – Scene, Eolo Ragazzi, fanpage, Fattiditeatro, Il Fatto Quotidiano – blog di Tommaso Chimenti, L’Incertezza Creativa, Krapp’s Last Post, Paneacqua, Persinsala, Quante scene!, rumor(s)cena, Scene Contemporanee, Stratagemmi, Il Tamburo di Kattrin, Teatro e Critica.

Per l’edizione 2017 i rappresentanti dei blog e siti indipendenti hanno individuato quattro finalisti per la categoria Migliore compagnia/spettacolo, che si esibiranno nella sala principale e nel Ridotto del Verdi: Silvia Gribaudi/La Corte Ospitale con R.OSA 10 esercizi per nuovi virtuosismi (6 dicembre ore 18.00, Ridotto), un “one woman show” di vertiginosa bravura in cui Claudia Marsicano scommette sulla propria ingombrante fisicità; Sardegna Teatro/Teatropersona con l’esperimento linguistico di Macbettu (6 dicembre ore 21.00, Teatro Verdi), il Macbeth in lingua sarda; Marta Cuscunà con Sorry, boys. Dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze un making of che mostra il complesso lavoro necessario a dare vita a 12 teste mozze animate con straordinario eclettismo (7 dicembre ore 19.00, Ridotto) e la Compagnia Musella-Mazzarelli, impegnata in una conferenza spettacolo che racconta la complessità del loro lavoro (7 dicembre ore 12.00, Ridotto).

Oltre alla compagnia vincitrice, verranno assegnati anche i riconoscimenti per le altre due categorie che dall’edizione 2014 arricchiscono il Premio Rete Critica, la categoria migliore progetto di comunicazione, per la quale sono candidati: Terreni creativi/Kronoteatro (Albenga); Santarcangelo 2017; Progetto Write di Tino Caspanello e Progetto Clessidra del Teatro Le Forche, e la categoria migliore progetto organizzativo – Premio Sandra Angelini, che vede come finalisti Futuri Maestri (Teatro dell’Argine); NEST (Napoli Est Teatro) e Nuovo Teatro Sanità e Primavera dei Teatri.

Grazie alla Finale del Premio Rete Critica Padova sarà dunque al centro di un’importante vetrina nazionale, che vedrà anche la presenza di operatori italiani ed esteri, confermando la vocazione del Teatro Stabile del Veneto ad essere luogo di riflessione e di accoglienza, aperto a tutte le esperienze teatrali, anche quelle più contemporanee.

 

Programma

Mercoledì 6 dicembre 2017
ore 18.00, Ridotto del Teatro Verdi
MIGLIORE SPETTACOLO/COMPAGNIA
Silvia Gribaudi/La Corte Ospitale, R.OSA 10 esercizi per nuovi virtuosismi

ore 21.00 Teatro Verdi
MIGLIORE SPETTACOLO/COMPAGNIA
Sardegna Teatro/Compagnia Teatropersona, Macbettu

Giovedì 7 dicembre 2017
ore 12.00, Ridotto del Teatro Verdi
MIGLIORE SPETTACOLO/COMPAGNIA
Compagnia Musella/Mazzarelli: DIMOSTRAZIONE DI LAVORO

ore 15.00 Foyer del Teatro Verdi
MIGLIORE PROGETTO DI ORGANIZZAZIONE
Futuri Maestri (Teatro dell’Argine)
NEST (Napoli Est Teatro) e Nuovo Teatro Sanità
Primavera dei Teatri

MIGLIORE PROGETTO DI COMUNICAZIONE
Terreni creativi/Kronoteatro (Albenga)
Santarcangelo 2017
Progetto Write di Tino Caspanello
Progetto Clessidra del Teatro Le Forche

ore 19.00 Ridotto del Teatro Verdi
MIGLIORE SPETTACOLO/COMPAGNIA
Marta Cuscunà, making of Sorry, boys. Dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze

ore 22.00 Foyer del Teatro Verdi
PROCLAMAZIONE DEI VINCITORI

Per Silvia Gribaldi/La Corte Ospitale e Sardegna Teatro/Compagnia Teatropersona:
biglietto intero 10,00 €, ridotto 8,00€ (abbonati TSV, under 26 over 65 anni e altre riduzioni concesse).

Per Marta Cuscunà e Compagnia Musella/Mazzarelli:
ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili (max 80).

Info teatro
049.87770213
info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it