“DALLA SPAGNA CON AMORE” – Ironia e commedie sulle sfumature dell’amore nella Spagna zapaterista

Matrimoni vari ed assortiti, libera scelta e civilta'

Cineforum Cinit Frari venerdì 25 maggio

Venerdì 25 maggio a partire dalle ore 19 al Cineforum Cinit Frari di Venezia è in programma l’ultimo appuntamento della stagione 2006/2007 con la maratona cinematografica “DALLA SPAGNA CON AMORE” a cura di EyeMove – Centro studi e servizi cinematografici.

Mentre in Italia i Pacs, i Dico, le unioni civili trovano un muro invalicabile, in Spagna molti sono stati i cambiamenti sociali e culturali apportati dal governo Zapatero, ed il cinema spagnolo ha rappresentato queste questioni sul grande schermo attraverso diverse commedie. La rassegna “DALLA SPAGNA CON AMORE” propone un breve excursus sulle commedie di maggior successo degli ultimi anni, per riflettere su questioni attualissime e, allo stesso tempo, per conoscere i nuovi protagonisti del cinema iberico di oggi.

A partire dalle ore 19 sarà proposto A mia madre piacciono le donne di Daniela Fejerman e Ines Paris (2002) una divertente commedia sull’omosessualità femminile e su tutti i risvolti ‘familiari’ che una simile rivelazione può comportare; a seguire Reinas – il matrimonio che mancava di Manuel Gomez Pereira (2005) che racconta le vicende legate ai primi matrimoni gay in Spagna. Da mezzanotte, nella formula delle proiezioni supine, verranno proposti Crimen Perfecto di Alex de la Iglesia (2004), commedia grottesca che vede tutti i suoi protagonisti disposti a fare qualunque cosa, senza il minimo scrupolo, per realizzare i loro sogni; e a seguire Torremolinos 73 di Pablo Berger (2003), pellicola ambientata invece nella Spagna puritana e franchista di inizio anni ‘70, che rivela, allo stesso tempo, una riflessione sul mondo dell’arte cinematografica e la descrizione, in toni di commedia, di un dramma familiare.

Questa è la Spagna senza peli sulla lingua, la Spagna irriverente, la Spagna che incuriosisce, la Spagna delle commedie sull’amore. Ironici, a volte sarcastici e a volte moderni, troppo moderni, i personaggi di queste storie ci portano a riflettere sull’identità sessuale, su ciò che dovrebbe essere giusto e su ciò che è naturale… Senza ostacoli e senza pregiudizi ecco a voi tutte, ma proprio tutte, le sfumature sul sentimento eterno in un viaggio senza ritorno dalla vicina Spagna.

La programmazione del Cineforum Cinit Frari riprenderà in autunno.

Questo il programma della rassegna a cura dell’associazione EyeMove:

Ore 19.00 A mia madre piacciono le donne di Daniela Fejerman e Ines Paris (2002, 96’)
Ore 21.00 Reinas – il matrimonio che mancava di Manuel Gomez Pereira (2005, 107’)

A PARTIRE DA MEZZANOTTE PROIEZIONI SUPINE*

Ore 24.00 Crimen Perfecto di Alex de la Iglesia (2004, 105’)
Ore 02.00 Torremolinos 73 di Pablo Berger (2003, 91’)

* In occasione delle Proiezioni Supine i film saranno proiettati sulla volta del teatro; il pubblico troverà materassino e potrà portarsi copertina e cuscino; per il numero limitato dei posto è obbligatoria la prenotazione(info@eyemove.it o 3494927359); durante la notte coffee break e punto ristoro per i partecipanti!

Le proiezioni si svolgono al Teatro dei Frari (Calle drio l’Archivio 2464/Q)
Tessera per tutte le proiezioni del 2007 €6. Il programma completo è disponibile su www.nonsolocinema.com. Info e prenotazioni: info@eyemove.it o 3494927359.