“Fast & Furious 5” di Justin Lin

Fuga per la libertà... a tutto gas

Lo scapestrato Dom Toretto (Vin Diesel) e l’ex agente Brian O’Conner (Paul Walker), ormai definitivamente complici anche per la legge, fuggono in Brasile nel tentativo di sfuggire alle forze dell’ordine e farsi una nuova vita. Ma per sparire e voltare pagina serve un bel gruzzoletto, così gli amici veloci e furenti decidono di mettere a segno un ultimo colpo – furto d’auto, neanche a dirlo – e poi sparire. Ma non tutto va per il verso giusto e i due si trovano coinvolti nei loschi affari del peggior criminale di Rio, mentre anche un’agguerrita task force dell’FBI è ormai sulle loro tracce. A Dom e Brian non resterà che tentare il tutto per tutto e collezionare l’ennesimo “Colpo Grosso”.

Qualcuno auspicava la fine di questa saga dopo l’imbarazzante terzo capitolo (Tokio Drift). Ma ad Hollywood squadra che vince – almeno al botteghino – non si cambia, e il franchise va sempre e comunque spremuto fino in fondo. Così non solo si è arrivati al quarto episodio (Solo parti originali), ma anche a questo Fast Five, mentre già si parla della sesta scorribanda a base di donne e motori.

Sicuramente il reinserimento effettivo e definitivo nei ranghi della squadra che aveva battezzato il primo film, su tutti il corpulento e flemmatico Vin Diesel, ha contribuito a ridare – se non una vena originale – almeno un po’ di carisma alle avventure dei piloti estremi venuti dai sobborghi. Ma ovviamente, piatto forte ed immancabile, a catalizzare l’attenzione restano le spettacolari evoluzioni automobilistiche. Siano bolidi americani a sfrecciare in deserti assolati o truccate V8 giapponesi a sfidarsi su illegali tracciati metropolitani, il risultato non cambia: testacoda, pedali a tavoletta, montaggio frenetico e… il resto vien da sé, forse.

Fast & Furious 5 beneficia infatti della formula collaudata e dei potagonisti ormai entrati nel background comune dei giovani appassionati della serie, cercando però di vedere e rilanciare con l’introduzione di un doppio antagonista e con una sottotrama un po’ più corposa del solito, che cerca di toccare con una diversa “sensibilità” le corde familiari nei rapporti non solo sorelle-fidanzate, ma anche padri-figli. L’ingresso nel cast di Dwayne (The Rock) Johnson – quantomento per tonnellaggio e tatuaggi – permette di controbilanciare parzialmente la presenza scenica di Diesel (qui anche in veste di produttore), mentre un nutrito cast di supporto, prelevato direttamente dai capitoli precedenti della saga, permette di ricoprire tutti i ruoli canonici del genere. Niente di nuovo sotto il sole potremmo dire, se non fosse che il sole in questione è quello di Rio de Janeiro e che sui volti dei protagonisti il contachilometri continua impietosamente a scorrere.

» Guarda le foto dei protagonisti di Fast & Furious 5 alla presentazione del film a Roma

Titolo originale: Fast Five
Nazione: U.S.A.
Anno: 2011
Genere: Azione
Durata: 130′
Regia: Justin Lin
Sito ufficiale: www.fastfivemovie.com
Sito italiano: www.fastfive-ilfilm.it
Social network: facebook
Cast: Vin Diesel, Paul Walker, Dwayne Johnson, Jordana Brewster, Elsa Pataky, Tyrese Gibson, Gal Gadot, Ludacris, Sung Kang, Matt Schulze
Produzione: Original Film
Distribuzione: Universal Pictures Italia
Data di uscita: 04 Maggio 2011 (cinema)