Hard Candy, gioco pericoloso

D'Elia mette in scena in prima nazionale al Teatro Libero una storia affascinante, dove niente è come sembra, e un'innocente ragazzina nasconde un terribile segreto

Dal 21 giugno al 17 luglio 2010 – Compagnia Teatri Possibili

HARD CANDY di Brian Nelson

Regia di Corrado d’Elia

con Daniele Ornatelli e Désirée Giorgetti

Assistente alla regia Luca Ligato – Luci Alessandro Tinelli – Fonica Fabrizio Fini

Spettacolo inserito in “Invito a teatro” – Lo spettacolo è vietato ai minori di 14 anni

———
Una ragazzina e un uomo si conoscono in chat, s’incontrano, e niente sarà più come prima. Corrado d’Elia firma la regia di una favola nera, che vede protagonista un’affascinante e pericolosa vittima che si tramuta rapidamente in carnefice.

E’ un gioco di ruoli che si intrecciano, si sdoppiano e si scambiano tra la quattordicenne Hailey e il trentaduenne Jeff. Lei è una ragazzina candida e delicata. Lui un uomo affascinante distinto. Si conoscono un giorno in chat, si incontrano e niente sarà più come prima: Chi è il Lupo e chi è Cappuccetto Rosso? E se la ragazzina dietro l’aspetto innocente nascondesse un piano perfetto? Se l’uomo si ritrovasse a scontare una terribile vendetta, calcolata freddamente? In un susseguirsi imprevedibile e sconcertante di accadimenti, la storia prende le tinte del thriller e il dramma si compie. Le parti si invertono continuamente.

“Non accettare mai le caramelle da uno sconosciuto”. Chi non si è mai sentito ammonire così da bambino? Ma se la situazione si ribaltasse? Se ad offrire le caramelle fosse una ragazzina e lo sprovveduto in pericolo fosse l’adulto? Oppure no, il contrario. Lui la adesca e lei è l’innocente vittima.

Tratto da una storia vera, portata sul grande schermo nel 2005 da Ellen Page e Patrick Wilson, quello che Corrado d’Elia porta in scena per la prima volta in teatro è uno spettacolo forte, che indaga il mondo sommerso delle chat, la cronaca dei nostri giorni, la pedopornografia, i risvolti psicologici delle nostre mille facce nascoste, le pulsioni più sotterranee, le perversioni di cui poco comprendiamo, poco sappiamo e per nulla parliamo.

PREZZI BIGLIETTI: Intero: 20.00 € – Ridotto under 26 e convenzionati: 16.00 € – Ridotto over 60 e allievi TP (con carta TPCLUB): 12.00 €
TP CARD (solo per la 1° e la 2° replica, tutte le Serate Allievi ove programmate): 2.00 €
ORARIO SPETTACOLI: Lunedì – Domenica: ore 21.00 – Riposi: 27 giugno, 4 e 11 luglio

ORARIO BIGLIETTERIA: Lunedì – Sabato: 15.00 – 19.00 ; Domenica: 19.00 – 21.30 ; Biglietteria serale nei giorni di spettacolo: 19.00 – 21.30

PRENOTAZIONI: È possibile prenotare nelle seguenti modalità:
– via e-mail scrivendo a [biglietteria@teatrolibero.it->biglietteria@teatrolibero.it]
– online collegandosi al sito www.teatrolibero.it
– chiamando allo 02-8323126
È possibile acquistare online collegandosi ai siti: www.ticket.it , www.bookingshow.com , www.vivaticket.it