IL VIAGGIO A BUENOS AIRES work in regress di Amanita Muskaria

Dal 10 al 15 novembre al Teatro Belli di Roma

Diritto e Rovescio presenta

IL VIAGGIO A BUENOS AIRES work in regress di Amanita Muskaria

traduzione di Francesco Groggia

con Francesca Bianco

musiche di Francesco Verdinelli – regia di Carlo Emilio Lerici
———

Dopo il grande successo ottenuto in tutta Europa arriva in Italia uno dei testi più celebrati della nuova drammaturgia polacca. “Il viaggio a Buenos Aires” delle sorelle Gabriela e Monika Muskala (Amanita Muskaria). Lo spettacolo racconta di una donna che progressivamente sta perdendo la memoria e la coscienza di sé stessa. Volutamente non si parla mai espressamente di Alzeihmer. Il disagio della protagonista assume così un valore simbolico non strettamente legato ad una patologia fisica e proprio per questo restituisce meglio la drammaticità della sua condizione.
La protagonista bussa a una porta, una casa o forse una chiesa, ma nessuno le apre. Parla, chiede. Le sue domande riguardano cose che non riesce a ritrovare. E poi preghiere storpiate, canzoncine popolari, parole in inglese e frammenti di lettere che sta provando a scrivere (ai suoi figli, a sua sorella in Argentina, alla madre morta) nelle quali chiede di disperatamente che qualcuno la porti via. La sua memoria frammentaria va via via perdendosi sempre di più. Le rimangono soltanto dei sentimenti semplici: paura, rabbia, angoscia.
Il linguaggio che usa non è omogeneo, infatti riflette i vari momenti della sua vita. E poco a poco si disintegra, le parole sono confuse, o sono solo sillabe. Tenta di scrivere con una forchetta, non si ricorda più quanti figli ha. Memoria, identità e linguaggio sono fattori indivisibili.
Alla fine la porta si apre. Qualcuno alla fine la ha ascoltata…

Amanita Muskaria, è lo pseudonimo dietro cui si celano due sorelle: Gabriela Muskała, attrice, e Monika Muskała, specializzata nelle traduzioni di opere della letteratura tedesca. “Il viaggio a Buenos Aires. Work in Regress” (pubblicato sulla rivista “Dialog” nel novembre del 2001) ), ha debuttato nel dicembre dello stesso anno al Jaracz Theatre di Łódź con Gabriela Muskała nel ruolo di Walerka. Nel novembre del 2005 “Il viaggio a Buenos Aires” ha debuttato al Teatr Dramatyczny di Varsavia. Nello stesso anno lo spettacolo è stato finalista nella rassegna dei migliori allestimenti di drammaturgia contemporanea polacca organizzata dal Ministero della Cultura. Successivamente ha partecipato a numerosi Festival in Polonia e in Europa, tra cui il prestigioso Fringe Festival di Edimburgo. Gabriela Muskała è stata premiata come migliore attrice ai festival di Kalisz, Wrocław e Bydgoszcz, ed ha ricevuto anche il premio indetto dal Ministero della Cultura Polacco
Nell’ottobre del 2005 “Il viaggio a Buenos Aires” è stato pubblicato in Austria.
La seconda opera di Amanita Muskaria, “Daily Soup”, ha debuttato nel maggio del 2007 al National Theatre di Varsavia. Questo testo è stato tradotto in tedesco e italiano e presentato alle “Giornate di Drammaturgia Polacca„ Polonia New Generation” a Napoli nell’aprile 2007.

RASSEGNA TREND
IL VIAGGIO A BUENOS AIRES dal 10 al 15 novembre
TEATRO BELLI – Piazza di Sant’Apollonia, 11/a – Roma- tel. 06/5894875
Tutti i giorni alle 21 -Domenica ore 17.30
Biglietti : Intero € 18,00 – Ridotto € 13,00