La Fondazione Pinault presenta “Resonance” di Irving Penn

A Palazzo Grassi a Venezia fino al 31 dicembre 2014

Il 13 aprile apre al pubblico a Palazzo Grassi la mostra fotografica di Irving Penn “Resonance” a cura di Pierre Apraxine e Matthieu Humery.

Resonance è la più grande mostra del fotografo Irvin Penn a Venezia, con 130 fotografie dalla fine degli anni Quaranta fino alla metà degli anni Ottanta, di cui 90 stampe al platino, 30 stampe in argento, 4 stampe dye-transfer dai colori vivaci e 17 internegativi mai esposti prima d’ora.

Un percorso fotografico che inizia con “piccoli mestieri”, realizzati in Francia, negli Stati Uniti e in Inghilterra negli anni Cinquanta e che prendono ispirazione dal grande fotografo francese Atget.

Le fotografie realizzate dal 1960 al 1980 ritraggono grandi protagonisti dell’arte, del cinema e della moda. Da sottolineare un ritratto di forte impatto di Pablo Picasso e un inedito Woody Allen in versione Charlot.
Ritratti dove Irvin Penn ha colto l’anima del personaggio, delineando espressioni e pose in bianco nero, stampato magistralmente ad altissima risoluzione.

Nella sala del primo piano si possono ammirare fotografie etnografiche degli abitanti della Repubblica di Dahomey, degli aborigeni della Nuova Guinea e degli uomini del Marocco, che si svelano allo spettatore dietro tende a sipario di grande effetto.

La mostra offre l’opportunità allo spettatore di conoscere il genio e l’arte di Irvin Penn, un grande fotografo che ha esplorato soggetti e frontiere attraverso la fotografia.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio