Miriam Leone e Fabio Volo raccontano il loro “Paese quasi perfetto”

Incontro con gli attori e il regista Massimo Gaudioso

Arriva nelle sale Un Paese Quasi Perfetto, una piacevole commedia italiana, remake di un film canadese del 2013, The Grand Seduction.

Diretto e adattato da Massimo Gaudioso (sceneggiatore de L‘Imbalsamatore, Gomorra, Il Pranzo di ferragosto, E’ Stato il figlio, …) e interpretato con talento spiccatamente italiano da Silvio Orlando, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Miriam Leone e Fabio Volo, è un film spiritoso ambientato sulle splendide Dolomite della Lucania, tra Castelmezzano e Pietrapertosa.

La mancanza di lavoro svilisce gli abitanti, un tempo lavoratori nella miniera ormai chiusa. La cassa integrazione minaccia la disoccupazione. Quando per questo paesino di montagna di poco più di cento anime, si prospetta l’occasione di aprire una fabbrica, non ci si fa scrupoli per attrarre con l’inganno un medico, condizione necessaria per l’apertura di una struttura che dia lavoro.

Gaudioso, lei ha detto che voleva fare un film da regista senza l’assillo di esserne anche l’autore… Tenuto conto della sua brillante carriera da sceneggiatore… perché?

“Ho poco tempo. Insegno, scrivo soggetti e sceneggiature… e difficilmente trovo dieci minuti per fare qualcosa di mio. Non è facile. A questo aggiungi che sono indolente! Mi piaceva l’idea di dirigere questo piccolo film e poi scriverlo anche al montaggio. Volevo staccarmi un po’ dalla routine”.

Lei ha scritto sceneggiature molto diverse tra di loro. Qual è il tono in cui si riconosce di più?

“Nella commedia. Mi riconosco molto in questo film. Di solito quando si scrive una sceneggiatura si deve assecondare anche lo sguardo del regista. A me piace il tono ironico, non invadente… mi sento molto portato per la commedia”.

Volo, com’è che non riescono mai a farle interpretare un ruolo da cattivo dall’inizio alla fine?

“Credo sia per colpa della faccia che mi ritrovo, del patatone che è in me. Il medico che interpreto è una maschera nella prima parte. Devo dire che sono anche stati impietosi nel vestirmi e nel pettinarmi in quel modo. Ecco hanno voluto togliere il sex symbol che è in me. Non per nulla il titolo originale era l’intrombabile Volo”.

Miriam Leone, come è stato lavorare su questo set?

“Una grandissima scuola. Soprattutto recitare insieme a Silvio Orlando ho imparato tantissimo. E’ stato un momento di crescita. Mi è piaciuto alleggerirmi un po’ dai soliti ruoli”.

Vivreste sulle Dolomiti Lucane?

Leone: “A dirla tutta all’inizio cercavamo una casa in vendita per mettere su una piccola comune”.

Gaudioso: “Dopo due mesi desideri tornare alla nevrosi della città”.

Qual è il Paese quasi perfetto?

Gaudioso “E’ quello che struttura meglio le risorse, anche quelle umane. Ultimamente in questo paese si sono un po’ distratti”.

Titolo originale: Un paese quasi perfetto
Nazione: Italia
Anno: 2015
Genere: Commedia
Durata: 92′
Regia: Massimo Gaudioso
Cast: Fabio Volo, Silvio Orlando, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Miriam Leone, Maria Paiato
Produzione: Cattleya, Rai Cinema
Distribuzione: 01 Distribution
Data di uscita: 24 Marzo 2016 (cinema)