“Stanno tutti bene – Everybody’s fine” di Kirk Jones

Frammenti di famiglia

Frank è un pensionato. La moglie è morta da qualche mese e i figli sono sparsi in vari angoli degli Stati uniti. Quando i figli, all’ultimo momento, disdiscono il pranzo che avrebbe dovuto riunirli tutti insieme, Frank decide – malgrado gli avvertimenti del medico – di compiere il lungo viaggio che lo porterà da ognuno di loro. Ad attenderlo non sono però buone notizie: la vita dei figli non è esattamente quella che gli avevano fatto credere.

Stanno tutti bene è il rifacimento di un film dallo stesso titolo (1990) di Giuseppe Tornatore (tra parentesi, non certo una delle sue opere migliori) che aveva Marcello Mastroianni nel ruolo che oggi è di Robert De Niro. Riprendendo lo spunto di Tornatore, gli autori del remake americano lo svuotano delle (peraltro poco riuscite) ambizioni poetiche (i fellinismi vari che lo punteggiavano) e della metafora sociale (il viaggio di Mastroianni era il viaggio in un’Italia in disgregazione, il cui tessuto sociale cadeva a pezzi).

Lasciano solo la commedia sentimentale, affogando in un mare di melassa i sapori acri che il film di Tornatore aveva. In definitiva, il remake di Kirk Jones finisce per essere un film senza carattere, nel quale i meccanismi della commedia sono deboli e ripetitivi e la costruzione dei personaggi gentile e affettuosa ma anche abbastanza inconsistente. Il finale consolatorio, poi, metterà a dura prova anche gli spettatori meglio disposti a lasciarsi trasportare da questa storia.

La morale? La famiglia è a pezzi, ma – così come Frank può continuare a trarre giovamento dalle sue pillole anche dopo che un balordo le ha frantumate – da questi frammenti sparsi di famiglia si può continuare a trovare il calore di cui un essere umano ha bisogno. Basta ingannare se stessi e gli altri, se necessario, con un pietoso “stanno tutti bene”, come quello che Frank pronuncia davanti alla tomba della moglie.

Come pensionato alle prese con il vuoto esistenziale dopo la morte della moglie e la lontananza dei figli, Jack Nicholson (A proposito di Schmidt) batte nettamente Robert De Niro!

Titolo originale: Everybody’s fine
Nazione: Stati uniti
Anno: 2009
Genere: Commedia
Durata: 99’
Regia: Kirk Jones
Cast: Robert De Niro, Drew Barrymore, Kate Beckinsale, Sam Rockwell, Lucian Maisel, Damian Young, James Frain, Melissa Leo, Katherine Moennig, Brendan Sexton III, James Murtaugh, Austin Lysy, Chandler Frantz, Lily Sheen, Seamus Davey-Fitzpatrick, Mackenzie Milone
Produzione: Miramax Films, Hollywood Gang Productions, Radar Pictures
Distribuzione: Medusa
Data di uscita: 12 novembre 2010 (cinema)
Sito ufficiale: http://www.everybodysfinemovie.com/