Al pianista Sandro Manarin il Premio Marina Pasqualy

Sabato 3 giugno alle ore 18.00 il Concerto di Premiazione nella Sala dei Concerti del Conservatorio di Venezia

Come ormai è consuetudine fare da tredici anni a questa parte, a conclusione dell’anno accademico in corso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia scruta i diplomati della scuola di pianoforte per poterne selezionare il migliore. Tra tutti, è Sandro Manarin ad aggiudicarsi quest’anno il Premio Marina Pasqualy.

Nato a Conegliano, classe 1994, Sandro Manarin muove i primi passi in musica nella sua città per giungere poi a Venezia nella classe del M°. Massimo Somenzi. Partecipa a diverse masterclass e si classifica in diversi concorsi nazionali ed internazionali, prima di conseguire il Diploma Accademico di I livello con 110 e lode lo scorso 4 marzo, votazione che gli permette di aggiudicarsi a pieno titolo la XIII edizione del Premio.

Giusto vent’anni fa, dopo un’intensa attività concertistica a livello internazionale, Marina Pasqualy terminava una florida carriera di didatta durata diversi anni, 26 dei quali presso il Benedetto Marcello. Da qui la volontà di amici e colleghi di ricordarla, oltre ai tanti che l’hanno conosciuta e le hanno voluto bene, anche tra i pianisti della nuova generazione, incentivandone la carriera con una borsa di studio di € 2.000, oltre a una targa e una selezione di spartiti di musica che verranno consegnati a Sandro Manarin durante il concerto di premiazione di sabato 3 giugno alle ore 18.00, presso la Sala dei Concerti del Conservatorio, in un evento offerto alla cittadinanza.

Oltre a mettere in evidenza le capacità dei giovani vincitori, quest’anno il Premio Pasqualy pone involontariamente l’accento sulla preparazione della classe del M°. Somenzi, visto che anche quest’anno sono suoi gli allievi che continuano ad aggiudicarsi il riconoscimento nelle ultime sei edizioni, sin dal 2012.

Concerto di Premiazione

Premio Marina Pasqualy, sabato 3 giugno 2017 ore 18.00

Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello” di Venezia, Sala dei Concerti

Programma

L. Janáček: 1.X.1905 – Predtucha – Smrt

A. Ginastera: Sonata No. 1 op.22

Allegro marcato – Presto misterioso – Adagio molto appassionato – Ruvido ed ostinato

Sandro Manarin, pianoforte

La pianista Marina Pasqualy