Il Ballo del Doge 2017

Venezia è so Splendid, so Magic, so Glam, so You!

Foto di Osvaldo Di Pietrantonio

VENEZIA – Si sono spenti i riflettori sull’evento di Carnevale più prestigioso al mondo: Il Ballo del Doge. Tra suggestioni d’oriente e cortigiane, sotto lo sguardo benevolo del Doge, una splendida Venezia, indossando uno splendido abito creato dalla madrina dell’evento Antonia Sautter, ha dato il benvenuto agli oltre 400 ospiti, nel magnifico Palazzo Pisani Moretta. Una celebrazione appassionata e sognante dell’eterna città sull’acqua, dove tutti i suoi simboli sono stati fil rouge di questa magica notte.

Guarda anche: le passate edizioni del Ballo del Doge

I VIP PRESENTI A “IL BALLO DEL DOGE”

Dietro le maschere e i sontuosi costumi firmati Antonia Sautter, hanno preso parte alla serata la campionessa paralimpica e mondiale in carica di fioretto individuale Bebe Vio, il cantautore Zucchero Fornaciari, la presidente del gruppo LVHM Italia Gabriella Scarpa, la vice presidente del gruppo Damiani Gioielli Silvia Damiani e l’attore americano Thomas Arana. Presente anche Maria Diamante Marzotto, in onore e ricordo della madre Marta, una affezionata habitué di questo evento che rientra nel novero degli appuntamenti mondani e artistici più ambiti al mondo.

L’ANIMA CREATIVA E LA “SUA” VENEZIA IN UNA CENA DI GALA CON OLTRE 100 ARTISTI

Antonia Sautter, ideatrice e direttore artistico dell’evento, in questa XXIV edizione ha celebrato la sua amata Venezia. Una Venezia “sospesa tra il mare e le stelle”, una Venezia che “rimarrà sempre fedele a se stessa. Anche se il mondo vorrebbe cambiarla, lei continuerà ad essere profonda fonte di ispirazione, oltre le mode e il tempo”. Con queste parole, la stilista veneziana ha dato inizio agli straordinari spettacoli del dopocena. Il tema scelto da Antonia Sautter era: Venezia è so Splendid, so Magic, so Glam, so You!

Un centinaio di artisti si sono esibiti fra caleidoscopiche scenografie, musiche e danze di intrattenimento, accompagnando i commensali in una cena di gala a cura dello chef Nicola Batavia, da anni sulla scena dell’alta cucina nazionale e internazionale, chef patron del Ristorante Birichin e The Egg a Torino.

CHAMPAGNE, CIOCCOLATO, VODKA E ROSSETTI: IL LUSSO IN OGNI SUA ESPRESSIONE

Il perlage dello champagne Vranken-Pommery, sponsor ufficiale del Ballo, ha illuminato i brindisi dei presenti nella magica atmosfera di una notte da sogno.

Fondaco dei Tedeschi, lo splendido indirizzo veneziano di inedite esperienze di shopping by DFS Group, wine and chocolate partner della serata, ha voluto omaggiare le dame del Ballo con rossetti firmati Armani, Dior e Givenchy,  regalando un sorriso indimenticabile come questo ballo.

La vodka Absolut Elyx è stata l’ingrediente principale degli inediti cocktail ispirati alla meravigliosa città di Venezia e creati appositamente per Il Ballo del Doge da Giorgio Fadda (Presidente AIBES e barman del The Westin Europa & Regina) che ha realizzato “so Splendid The Optimist”, Enrico Fuga (barman dello Skyline Rooftop Bar Hilton Molino Stucky Venice) “so Magic Shylock Mule” e Marino Lucchetti (barman Londrabar Hotel Londra Palace) “so Glam Moon Water”.