Il Bolshoi, il simbolo della Russia, l’Olimpo della Danza nella sua perfezione assoluta, per la prima volta apre il sipario alle telecamere di una troupe guidata dai registi inglesi Nick Read e Mark Franchetti.


Il pretesto narrativo per parlare del più celebre e ambito palcoscenico mondiale, fiore all’occhiello di una Nazione, è il cruento fatto di cronaca che ha visto coinvolto Sergei Filin, controverso direttore artistico della compagnia di ballo del Bolshoi. Il celeberrimo danzatore nel gennaio del 2013 fu aggredito sulla porta di casa da un uomo mascherato che gli gettò sul volto dell’acido solforico. Filin riportò gravi ferite; grazie alle cure ricevute in Germania riuscì a salvare almeno l’occhio sinistro. Come mandante fu accusato il ballerino solista del Bolshoi, Pavel Dmitrichenko, nonostante fosse difeso da tutti i suoi compagni.

Questo episodio come si diceva è il punto di partenza che i registi utilizzano per la loro indagine interna su quella che risulta essere una vera e propria guerra a suon di competizione. Il tutto all’interno di una prestigiosa compagnia di ballo divisa da scontri di personalità, giochi di potere e gelosie reciproche. La stessa prima ballerina dichiara “mia figlia dovrà passare sul mio cadavere se vuole fare la ballerina!”

Dopo un tumultuoso periodo di indignazione pubblica e di licenziamenti di diversi ballerini, il Cremlino nominò un nuovo direttore artistico, Vladimir Urin, per riportare l’ordine. Ma la rivalità annosa con Filin creò una crepa che portò al licenziamento di quest’ultimo.

Le dichiarazioni senza filtri, e soprattutto senza mezze parole, dei protagonisti, direttori e ballerini, immagini di repertorio dei protagonisti coinvolti, si mescolano a momenti incantevoli degli spettacoli di danza che si alternano alle prove.
E’ un documentario affascinante, pieno di immagini sontuose, sulle complessità di una realtà prestigiosa e raffinata come il Bolshoi. La bravura dei registi è nell’aver saputo restituire al pubblico nella sua autenticità una storia feroce fatta di intrighi di palazzo e gelosie professionali.

 

Titolo originale: Bolshoi Babylon
Nazione: Regno Unito
Anno: 2015
Genere: Documentario
Durata: 90′
Regia: Nick Reed, Mark Franchetti
Cast: Maria Allash, Andrei Budberg, Anastasiya Meskova, Roman Adamov, Sergei Filin, Boris Akimov, Maria Alexandrovna, Pavel Dmitrichenko, Yury Zaretsky
Produzione: Red Velvet Films, Red Box Films, Altitude Film Entertainment, BBC Storyville
Distribuzione: Nexo Digital, Cinema srl
Data di uscita: 02 Maggio 2017 (cinema)