venerdì, febbraio 24, 2017

“Il Figlio di Saul” di László Nemes

Saul Ausländer (Géza Röhrig) fa parte dei Sonderkommando di Auschwitz, i gruppi di ebrei costretti dai nazisti ad assisterli nello sterminio degli altri prigionieri,...
donor

“Juan Zeng Zhe – The Donor” di Zang Qiwu

Le grandi città della Cina non sono solo grattacieli, luci e modernità. Esistono ancora quartieri poveri, malamente illuminati, con case basse, vecchie e fatiscenti....

“Nostalgia della luce” di Patricio Guzmán

Nostalgia della luce, documentario mozzafiato dalla struggente bellezza, opera del maestro del cinema cileno Patricio Guzmán, è preziosa polvere di stelle per la settima...

“Hard to be a god” Aleksej German

Presentato postumo al Festival internazionale del film di Roma, dopo lunghe riprese e una ancor più lunga post-produzione, Hard to be a god è...

“La tomba delle lucciole” di Isao Takahata

A distanza di 27 anni dall’uscita in madrepatria, il capolavoro antimilitarista di Isao Takahata Hotaru no haka - distribuito da Koch Media col titolo...

“Mommy” di Xavier Dolan

Acclamato enfant prodige del cinema, Xavier Dolan presenta Mommy, il suo quinto film, alla 67ª edizione del Festival di Cannes, dove vince il Gran...

“Stonewall” di Roland Emmerich

C’è una panchina, in Christopher Park nel Greenwich Village di Manhattan, dove dal 1992 siedono due statue di figure femminili umane e, accanto, due...

“Kynodontas” di Yorgos Lanthimos

Dopo lo scarso successo di critica e pubblico del suo comunque pregevole lungometraggio d’esordio Kinetta, Yorgos Lanthimos presenta all’edizione 2009 del Festival di Cannes...
afterimage

Afterimage. Lo sguardo fisiologico di Andrzej Wajda

Wladilaslaw Strzemiński, il pittore bielorusso naturalizzato polacco, è al centro dell’ultimo film del Maestro Wajda, scomparso il 9 ottobre scorso. Palma d’oro a Cannes...

“È solo la fine del mondo” di Xavier Dolan

A due anni di distanza dal capolavoro Mommy, presentato a Cannes nel 2014, Xavier Dolan presenta nuovamente in Francia È solo la fine del...