Mentre sugli scaffali delle Librerie fa furore Darker il nuovo romanzo di E L James, nuovo sequel sulle avventure sessuali del ricchissimo, bello e dannato Christian Grey e dalla fiabesca con gli occhi da cerbiatta Anastasia Steele, al cinema arriva l’ultimo capitolo dell’inspiegabile fenomeno delle 50 sfumature. Come in ogni romanzetto rosa, è arrivato il momento del matrimonio. La coppia si sposa, ma la luna di miele si interrompe quando dal passato arrivano pesanti minacce, soprattutto rivolte ad Ana. Christian aumenta il livello di sicurezza, ma una serie di imprevisti, gli fanno perdere di mano il controllo su tutto.

Tra pericoli e donne del passato di Christian, non mancano manette, frustini, fasce e soprattutto la stanca dei giochi sadomaso.
Il vuoto di scrittura sbalorditivo (la sceneggiatura è scritto da Niall Leonard, marito dell’autrice dei romanzi), una pericolosa superficialità emotiva ci impediscono di fare perfino della facile ironia. Perché Cinquanta Sfumature di Rosso è un porno che andrebbe vietato a tutte le illuse sognatrici, ma non per le fintissime scene di sesso in sé. Bensì per una speculazione sentimentale, per la pericolosa e distorta idea che dà dei rapporti di coppia, soprattutto dell’intimità, dove la donna, che pare appena uscita da uno spot pubblicitario, appare totalmente priva di personalità.

La pericolosità di questa saga è che vende uno stile di vita talmente falso da essere diseducativo. I due protagonisti (spiace sopratutto per Dornan che è uno che il suo lavoro lo fa fare e anche bene, ma non gli sarà facile uscire da questo personaggio sciocco) sono due legni di arredi decorativi. Christian ha jet, auto di super lusso, barche a vela, elicotteri, ville. Ogni sketch è messo in atto per sorprendere con la sua ricchezza, la candida Ana. Per quanto riguarda la trama gialla, dove la Polizia è incapace dal primo all’ultimo momento, è un guazzabuglio di banalità che non sta in piedi.
Il pubblico sospira per esasperazione.

 

 

 

 

Titolo originale: Fifty Shades Freed
Nazione: U.S.A.
Anno: 2018
Genere: Drammatico
Durata: 110′
Regia: James Foley
Cast: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Rita Ora, Marcia Gay Harden, Luke Grimes, Eric Johnson, Eric Johnson, Eloise Mumford, Eloise Mumford,
Produzione: Universal Pictures
Distribuzione: Universal Pictures
Data di uscita: 08 Febbraio 2018 (cinema)