Evan Parker a Dolo all’interno di Jazz Area Metropolitana

Dopo i successi di Mirano e Martellago, Jazz Area Metropolitana arriva a Dolo (VE): sabato 25 e domenica 26 marzo e per quel weekend è davvero atteso un piccolo miracolo. Il capostipite del free jazz europeo, colui che ha rivoluzionato le sorti della musica europea dello scorso secolo – il grande sassofonista Evan Parker – è protagonista di una lunga residenza (composta da un’intervista, un workshop e un concerto) nel prezioso paesino veneto. Il grande appuntamento è Sabato 25 Marzo alle 18.00, presso la Libreria Morelli di Dolo – storico esercizio del paese – quando Evan Parker sarà a disposizione per un’intervista, diretta da Daniele Goldoni. Tutto rigorosamente a ingresso libero.

Il grande sassofonista che ha scritto una parte importante della storia della musica del Novecento sarà a Dolo anche domenica 26 marzo: al mattino sarà impegnato con gli allievi del Workshop per una lunga lezione-laboratorio, mentre alle 18 Parker sarà ospite presso lo storico e affascinante edificio dell’Ex Macello. Ancora la valorizzazione del territorio, dunque, per Jazz Area Metropolitana, che restituisce alla musica e alla cittadinanza il bellissimo edificio ottocentesco. All’Ex Macello Evan Parker (grazie anche alla collaborazione con Ca’ Foscari – Università degli Studi di Venezia) è protagonista di un concerto in solo e di un gran finale che vedrà il grande artista esibirsi insieme ai partecipanti al workshop.

Ma le esibizioni a Dolo cominceranno già dalle 17 di Sabato, quando Dolo verrà letteralmente invasa dal jazz in tutti i suoi angoli: “Jazz in the Shops” vede giovani e promettenti artisti esibirsi ovunque, a cominciare dagli esercizi commerciali. L’esordio alle 17 tocca Daniele Goldoni (tromba) e Marco Centasso (contrabbasso) presso la Pasticceria Zanin di via Cairoli 3; a seguire, alle 17.15 nei pressi del Supermercato Alì (via San Pio X, 5) suoneranno Jacopo Giacomoni al sax alto e Raul Catalano alla batteria. Alle 19 grande finale a I Molini del Dolo (via Garibaldi 3) con Ophir in concerto, una giovane band tra jazz, funk e rock che è nata in seno ai laboratori musicali di Ca’Foscari.

Come si apprende direttamente dalla fonte organizzativa, Jazz Area Metropolitana è un nuovo network, ideato e voluto da nusica.org, che intende unire molti “attori” del territorio veneto (in particolare delle tre ex province di Venezia, Padova e Treviso) in nome della cultura, della condivisione, dell’innovazione e dell’esperienza artistica. Live performance, workshop, conferenze, proposte interdisciplinari, nuove produzioni, ricerca e innovazione, sperimentazioni collettive sono tra le attività proposte da Jazz Area Metropolitana nei teatri ed auditorium ma anche in negozi, antiche ville, magazzini, case private, parchi, riserve naturali e i più vari contesti di quei luoghi pubblici condivisi che raccontano la storia e la vita di un Veneto ancora sconosciuto ai più.