Raccontami una storia è il tema della XI edizione del Film Festival del Garda in programma dal 27 maggio al 3 giugno a Brescia e in sei comuni del Benaco occidentale confermando ancora una volta la natura e vocazione di festival itinerante: dopo la pre-apertura al Cinema Rigoni Stern di Vestone, il viaggio proseguirà nel capoluogo e quindi nei siti più affascinanti e suggestivi della provincia dove non esistono sale cinematografiche, a San Felice del Benaco, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Polpenazze e Puegnago del Garda.

La Sezione Concorso, vero cuore del nostro programma, si terrà interamente presso la Sala Consigliare dell’Ex Monte di Pietà a San Felice del Benaco e conta quest’anno ben cinque film europei che si contenderanno il titolo assegnato in base ai voti che il pubblico esprimerà al termine di ogni proiezione.

Ecco i film in competizione:

Bar Malfè di Alessandro Abba Legnazzi, Enrico Giovannone, Matteo Tortone, Italia 2017

I racconti dell’orso di Samuele Sestieri, Olmo Amato, Italia 2015

Talien di Elia Moutamid, Italia 2017

Perseverance / Vztrajanje di Miha Knific, Slovenia, Croazia, Italia, Serbia 2017

Playing Men di Matjaz Ivanisin, Slovenia, Croazia 2017

Il Filmfestival del Garda si dedica quest’anno a una delle suggestioni fondamentali del cinema, il tema della dimensione narrativa che unisce autori e spettatori: raccontami una storia dunque, che parli della crudezza del reale che diventa noir, o di vicende che trasfigurano nel sogno per parlare all’anima; storie reali legate all’attualità negli occhi dei migranti e storie che nel tempo rimbalzano tra passato e presente o ancora la narrazione dell’homo ludens che affida alla metafora del gioco l’immagine del vivere.

La novità di questa undicesima edizione è la Sezione Carta bianca dedicata a Carlo Lucarelli ospite speciale del Filmfestival del Garda in qualità di curatore.