Inizia la stagione 2017-2018 del Teatro di Mirano (Ve)

Natalino Balasso e Marta Dalla Via, Elsinor, Naturalis Labor, Antonella Questa, Gank. E ancora: Monica Guerritore e Francesca Reggiani, e poi Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Michele Nani, Massimo Grigò e Carlotta Viscovo: ecco i protagonisti dell’edizione 2017-2018 de ‘La Città a Teatro’, la rassegna di prosa del Teatro Comunale di Mirano.

E come sempre, non ci sarà solamente la prosa a comporre il programma della nuova Stagione teatrale: si rinnovano infatti la proposta dedicata ai bambini e alle famiglie di ‘Domeniche a teatro’ e quella pensata per le scuole di Mirano – dalle materne alle superiori – con il programma di Teatro Scuola ‘L’arte dello spettatore’.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla ‘Campagna 365 giorni NO’ alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a ‘Mirano città delle bambine e dei bambini’.

Il calendario de “La città a Teatro” si compone di sette spettacoli, che spaziano dalla prosa alla danza, dai grandi autori classici alla comicità contemporanea.

La rassegna ‘Domeniche a Teatro’ è il percorso dedicato ai bambini e alle loro famiglie, e si svolgerà tra novembre 2017 e marzo 2018, in quattro domeniche alle ore 15.30. Il programma prevede quattro spettacoli, scelti per varietà di temi e stili; tra narrazione, pittura dal vivo, musica e clownerie, il cartellone propone un’alternanza di appuntamenti per bambine e bambini a partire dai tre anni, che, con le loro famiglie, potranno compiere un viaggio tra fiabe classiche, storie avventurose e clownerie all’insegna del divertimento.

‘La scuola va a Teatro. L’arte dello spettatore’ è il progetto dedicato alle scuole del Comune di Mirano, arrivato quest’anno alla quinta edizione. Il corpus dell’offerta è ampio, con sette titoli e dieci repliche già in programma per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado. E non poteva mancare il richiestissimo appuntamento di teatro in lingua inglese per le superiori.

La campagna per rinnovi abbonamenti avrà inizio martedì 19 settembre, mentre dal 2 ottobre saranno acquistabili i nuovi abbonamenti. Rimane invariato il costo dell’abbonamento per i sette appuntamenti di prosa (100 euro l’intero e 85 il ridotto) e per la rassegna ‘Domenica a Teatro’ dove il prezzo dell’abbonamento a 4 spettacoli sarà di 22 euro per gli adulti e 18 euro per gli under 14. Dal 2 novembre invece saranno in vendita i biglietti di tutti gli spettacoli della stagione. Gli abbonamenti saranno in vendita anche on line su vivaticket.it by Best Union, con diritto di prevendita.