Il Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo presenta, dal 6 ottobre al 6 dicembre presso la Cappella dell’Incoronazione, “Ipotesi e speranza”, mostra dedicata all’opera del Maestro Giovanni Rizzoli, a cura di Bruno Corà.

Nato a Venezia nel 1963 ma con studio a Milano, Rizzoli ha frequentato la Sotheby’s Style in Art Course e l’Architectural Association di Londra, conseguendo poi una laurea in Storia dell’arte all’Università di Cà Foscari a Venezia.

Tra gli artisti di maggior rilievo degli anni Novanta, autore di sintomatiche esperienze pittorico-plastiche che hanno attraversato la poetica post-human anticipandone e superandone le problematiche salienti, Rizzoli ha tra le sue imprese artistiche la partecipazione a importanti rassegne come la Biennale di Venezia (1999, a cura di Harald Szeemann), la XV Quadriennale di Roma (2008) e numerose altre mostre in gallerie d’arte europee ed americane. Recentemente una sua scultura è stata collocata en plein air in permanenza in un parco pubblico della Lombardia, insieme con l’opera dell’artista franco-americana Louise Bourgeois, a cui Rizzoli era legato da un lungo sodalizio, e con quella di Tristano di Robilant.

“Il Museo Riso – ha dichiarato Valeria Patrizia Li Vigni, Direttrice del Polo Museale – prosegue nel solco di una programmazione di ampio respiro, volta a focalizzare l’attenzione su un artista di fama internazionale, scultore, poeta, scrittore, esperto medievalista e docente di spessore che coniuga nelle sue opere misticismo e spiritualità, religiosità e laicismo. La sua arte ci invita ad una riflessione profonda sul dramma dell’esistenza umana dilaniata tra conoscenza e fede“.

Giovanni Rizzoli. Ipotesi e speranza
Cappella dell’Incoronazione
Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo
6 ottobre – 6 dicembre 2017
da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Chiuso sabato, domenica e festivi
www.poloartecontemporanea.it