La programmazione estiva del Teatro Stabile del Veneto

“Il Teatro Stabile del Veneto- Teatro nazionale sviluppa ormai la sua attività per l’intero arco dell’anno. Anche l’estate diventa quindi occasione per proporre al pubblico spettacoli appositamente pensati per gli spazi dove opera a Venezia, Padova e Verona”  dichiara il presidente del Teatro Stabile del Veneto Angelo Tabaro, sottolineando come artisti e compagnie , coinvolte nella programmazione, siano formate da  giovani usciti dall’Accademia Teatrale del TSV, giovani che dialogano con la città ed hanno l’opportunità  di mettersi alla prova per diventare attori, una esperienza di vita, non solo di palcoscenico.

Il direttore del Teatro Stabile del Veneto Massimo Ongaro ha illustrato la programmazione città per città: Arlecchino sarà anche quest’estate protagonista al Goldoni di Venezia, dove andrà in scena dal primo luglio al quindici  ottobre(repliche dal giovedì al sabato alle 20 e la domenica alle 18) il nuovo spettacolo di Stivalaccio Teatro, “Arlecchino furioso”, allestimento  pensato per un pubblico internazionale, recitato con varietà di lingue e dialetti e arricchito dall’uso di maschere e  travestimenti e dal ricorso a duelli, canti, musiche e  pantomime. Un Gioco scenico a cura di Giorgio Sangati, che vede in scena Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello  pure regista della messa in scena.

A Verona, dove dalla prossima stagione la Fondazione Atlantide, uscita dallo Stabile, programmerà autonomamente il Teatro Nuovo, ritorna il mito di Romeo e Giulietta,  spettacolo itinerante in una doppia versione italiano-inglese, tratto da Shakespeare e curato da Paolo Valerio, che coinvolge i luoghi storici della città per concludersi al Teatro Nuovo.

Infine a Padova  sul palco del Teatro Verdi torna dal 3 al 29 luglio  la
fortunata rassegna Aperitivo a Teatro. Quattro I titoli in cartellone che vanno da
“Sesso e Potere”,  che Giorgio Sangati ha tratto da Aristofane “Le donne al Parlamento” di Aristofane  scritto nel 391 a.c., a La putta onorata_ di Carlo Goldoni diretta da Giuseppe Emiliani.La programmazione prosegue con “Il solito ignoto” di Michele uol con la regia di Lorenzo Maragoni, per concludersi con “La bisbetica per gioco” tratta da William Shakespeare e messa in scena da Emiliani.

Ad ogni spettacolo dello Stabile del Veneto sarà offerto un aperitivo. Informazioni sul sito www.teatrostabileveneto.it