Quattro spettacoli tra una festa e l’altra, in una sala civica, per una rassegna che si intitola Teatro di Quartiere: inizia oggi, alle 21.30 il programma di appuntamenti che Mat – Mare Alto Teatro ha pensato nei giorni tra Natale e la Befana al quartiere Montà di Padova, nella Sala Barison di Piazza Metelli.

Rifuggita la tentazione della fin troppo facile tematica natalizia, Mat punta sulla leggerezza della comicità e mette in calendario quattro spettacoli. A partire da L’aMMaZZaCaFFè (27 dicembre, ore 21:30), prodotto da Zelda, con Filippo Tognazzo, che promette uno “spettacolo comico in salsa agrodolce che unisce musica, letteratura, avanspettacolo e cabaret d’autore, passando da Cochi e Renato a David Riondino, da Gaber a Capossela, Conte e De Gregori”.

Si prosegue il 30 dicembre, stesso orario, con l’esplosività di Anna De Franceschi di Stivalaccio Teatro nei panni del suo clown Super Ginger!, che mette sull’attenti il pubblico: “attenzione: spettacolo punk-clown. Arrivando dritto al cuore, potrebbe facilmente coinvolgere tutti. Vivere attentamente le avvertenze”.

Il 4 gennaio è la volta di Francesca Botti con Ah l’amore, l’amore, spettacolo comico e cantato, seguendo i pensieri di una donna in fiduciosa ed etilica attesa del’uomo giusto, e della serata giusta, riflettendo sulla complessità dell’argomento “amore”.

Chiude i quattro giorni di Mat il collaudatissimo connubio tra Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo con Quel Veneto di Shakeaspeare, in scena il 5 gennaio: “Cinque drammi shakesperiani (di cui ben quattro capolavori indiscussi) sono ambientati nel Veneto. Forse questo significa che il nostro drammaturgo era veneto? Quest’improbabile, quanto divertente, interrogativo apre il nostro spettacolo e permette l’inizio di un viaggio di esplorazione del mondo shakesperiano”.

La rassegna, in linea con il suo intento di fare “un teatro di prossimità ad emissioni zero, senza parcheggi blu e code in tangenziale, un teatro per ritrovarsi con i vicini e sentirli forse più vicini” si propone a prezzi popolari: 7 euro l’ingresso e 5 con tessera Arci. E, sempre coerentemente con lo spirito di Teatro di Quartiere, al termine di ogni spettacolo un momento conviviale con vini e assaggi.
La rassegna è realizzata con il contributo degli Assessorati alla Cultura e al decentramento e con la direzione artistica di Silvio Barbiero.

Per prenotare: http://bit.ly/PRENOTAZIONE_SPETTACOLI_MAT, Info: 3471658472 – matspettacoli@gmail.com