“Microbo & Gasolina” di Michel Gondry

Piccoli geni on the road

Due dodicenni sulle strade della campagna francese, in fuga da un estate noiosa e alla ricerca della libertà. Il nuovo film di Michel Gondry sfata i miti degli adolescenti ombrosi e problematici e canta un delicato, allegro e a tratti commovente inno alla creatività e alla fantasia.

Daniel (Ange Dargent) è timido, piccolo e minuto – da qui il soprannome Microbo – ha i capelli lunghi e spesso viene scambiato per una ragazza. Sui banchi di scuola conosce il coetaneo Theo, detto Gasolina (Théophile Blanquet), più estroverso e con il pallino della meccanica. Nel suo nuovo film, il regista francese Michel Gondry ce li mostra nella sua città natale, Versailles, alla vigilia delle vacanze estive, nel cortile della scuola, un po’ vittime, ma non troppo, dei bulletti compagni di scuola.

Insieme Microbo e Gasolina decidono di fuggire dalla città e dalla noia, costruendo un veicolo motorizzato che li possa portare ad attraversare la Francia, in fuga da due famiglie bislacche, con una divertente e insolita Audrey Tautou nel ruolo della mamma ecologista e new age di Microbo.

Microbo ha un talento speciale per il disegno e Gasolina è un piccolo genio del lavoro manuale. Partendo dal motore di un tosaerba, prontamente riportato in vita da Gasolina, e da una accurata ricerca tra i robivecchi e le discariche, il loro veicolo prende forma per diventare una vera e propria casa su ruote, con tanto di finestre e gerani.

Durante il loro viaggio questi due piccoli eccentrici outsider dei giorni nostri – per esempio non sanno usare lo smartphone, che infatti perderanno subito, staccando così tutti i legami con le loro famiglie – impareranno a sopravvivere ed affrontare difficoltà, litigheranno, si perderanno e si ritroveranno, cementando la loro amicizia.

Scordiamoci, tuttavia, i romanzi di formazione con adolescenti complicati e problematici. Qui il tocco di Michel Gondry – che da giovane voleva fare l’inventore e forse mette un po’ di se stesso in entrambi i ragazzi – condisce il tutto di un sottile e delicato umorismo, di una saggezza semplice che si mescola con le surreali, ma mai superficiali, conversazioni tra i due e con gli incontri con personaggi più o meno scombiccherati tipici delle avventure on the road.

Questo piccolo film è, soprattutto, un inno alla creatività e alla fantasia dell’adolescenza, una continua lode alla vitalità, doti spesso mortificate dalla scuola o dalla famiglia. Microbo e Gasolina si muovono in un loro microcosmo un po’ retro e nel loro viaggio fatto di tanti piccoli episodi ora divertenti, ora più avventurosi, Gondry, autore anche della sceneggiatura, ci regala un piccolo gioiello di freschezza narrativa, con due bravi e giovanissimi attori la cui chimica è evidente fin dal loro primo incontro.

Microbo & Gasolina
Titolo originale: Microbe et Gasoil
Conosciuto anche come: Microbe & Gasoline
Nazione: Francia
Anno: 2015
Genere: Commedia
Durata: 103′
Regia: Michel Gondry
Cast: Audrey Tautou, Ange Dargent, Théophile Baquet, Diane Besnier, Sacha Bourdo, Laurent Poitrenaux, Vincent Lamoureux, Fabio Zenoni, Étienne Charry, Matthias Fortune Droulers
Produzione: Partizan, StudioCanal
Distribuzione: Movies Inspired
Data di uscita: 07 Aprile 2016 (cinema)