I migliori concerti in veneto dal 15 al 30 aprile

Classica, sinfonica, lirica, da camera

In questa seconda parte di aprile lo spazio del Teatro La Fenice si apre a due curiose produzioni. Se sul palco del teatro veneziano fremono i preparativi della Lucia di Lammermoor di Donizetti, diretta da Riccardo Frizza per la regia di Francesco Micheli, il Teatro Malibran si prapara ad accogliere Giulietta e Romeo, il melodramma più celebre del compositore partenopeo Nicola Antonio Zingarelli anche grazie ad interpreti del calibro di Giuditta Pasta e Maria Malibran, in una produzione che vede protagonisti l’Orchestra e alcuni allievi del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia diretti da Maurizio Dini Ciacci.

Per la musica da camera, la Società veneziana di concerti schiera alla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista il Venethos Ensemble e il Kelemen Quartet mentre il recital del pianista Riccardo Levorato viene offerto alla cittadinanza presso l’Ateneo Veneto. All’Auditorium Lo Squero dell’isola di San Giorgio Maggiore, il Quartetto di Venezia torna su alcune pagine di Schubert e Salviucci, oltre che su quelle di Beethoven a seguito della recente esecuzione dell’integrale dei suoi quartetti.

Per Carte Blanche, al Teatrino di Palazzo Grassi Teho Tardo presenta un intervento sonoro site specific insieme al suo recente progetto Phantasmagorica. Va inoltre segnalato un importante appuntamento di incontro e arricchimento personale all’Open Testolini di Mestre, in occasione di una mostra fotografica di Daniele Salviato. Comporre il Racconto è una finestra aperta verso un nuovo percorso di video sperimentazioni su parole, immagini e suoni ideato da Eleonora Costanza in collaborazione con l’Associazione Italiana Afasici, per imparare a conoscerci in maniera più approfondita e saperci così raccontare sotto inediti profili.

Il secondo appuntamento con Ivan Fedele e l’Orchestra di Padova del Veneto si focalizza sul rapporto che avvicina la musica del compositore a quella di Mozart, del quale viene eseguita la Sinfonia Praga sotto la direzione di Marco Angius. Mentre Rai5 ripropone gli appuntamenti della scorsa edizione, il Teatro Verdi di Pordenone conferisce il Premio Educare alla musica intitolato a Pia Baschiera Tallon proprio a Salvatore Sciarrino, a coronamento di un’ulteriore Lezione di Suono ideata per la Città di Pordenone che, oltre a Mozart a 9 anni e a Efebo con radio, si arricchisce della vocalità di Cristina Zavalloni sulle note delle Canzoni del XX secolo. Classicismo per poppanti è l’iniziativa dedicata al pubblico dei più piccoli e alle loro mamme, riuniti nel territorio padovano per un programma interamente dedicato alla musica di Mozart con Livio Troiano, violino principale e concertatore.

Al Teatro Comunale di Vicenza è la volta di Eugene Onegin, capolavoro di Tchaikovsky in diretta dal Metropolitan Opera House, oltre alla terza tappa dell’integrale delle Sonate di Beethoven ad opera di Filippo Gamba. Del genio di Bonn si eseguono a Verona la Quarta Sinfonia e il Quarto Concerto con Lukas Geniušas al pianoforte tra una recita e l’altra della Norma di Bellini per la Regia di Hugo de Ana al Teatro Filarmonico.

TEATRO LA FENICE:

18 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 26 – 27 – 28 – 29 – 30/04

SCUOLA GRANDE SAN GIOVANNI EVANGELISTA:

17 – 30/04

ATENEO VENETO:

27/04

AUDITORIUM LO SQUERO:

22/04

OPEN TESTOLINI:

21/04

TEATRINO DI PALAZZO GRASSI:

21 – 22 – 23/04

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO:

21 – 22 – 24 – 28 – 29/04

TEATRO COMUNALE DI PORDENONE:

28/04

TEATRO COMUNALE DI VICENZA:

20 – 26/04

TEATRO FILARMONICO DI VERONA:

20 – 23 – 25 – 27 – 28 – 29 – 30/04