I migliori concerti in Veneto dal 1 al 15 gennaio

Ai festeggiamenti che hanno accolto il nuovo anno in musica, il Teatro La Fenice riprende la sua programmazione con una delle sue opere di repertorio, La Traviata di Giuseppe Verdi. Sul versante sinfonico, il direttore Daniele Rustioni supporta la violinista Francesca Dego per il Concerto in Re maggiore di Wolf-Ferrari, compagni di vita e di progettualità consolidata nella recente uscita discografica, mentre per il Venice Music Master, Pavel Vernikov sarà in compagnia di Svetlana Makarova, Antonio Meneses e Itamar Golan in una versione per violino e pianoforte di Le Baiser de la fée di Stravinsky e il Trio di Čajkovskij.

Sul solco del repertorio russo si avvia il Progetto Skrjabin al Teatro alla Specola per gli Amici della musica di Padova. Il pianista Alessandro Cesaro sarà dunque impegnato a più riprese con l’integrale delle Sonate del compositore russo, arricchita dalle suggestioni musicali che più lo hanno coinvolto, Chopin in primis, Liszt e Wagner. Tra il Quintetto K 516 di Mozart e quello in Fa minore di Bruckner, il Quintetto Bartholdy inserisce due movimenti dall’opera di Zemlinsky per il suo concerto al Teatro Comunale di Vicenza. Infine Benedetto Lupo sceglie il Teatro Verdi di Pordenone per celebrare l’opera di Claude Debussy, a cent’anni dalla morte del compositore, con un recital pianistico che si avvia sulle preziose Images oubliées, opera giovanile e attualmente meno nota di Debussy, pubblicate solamente dopo la sua morte.

TEATRO LA FENICE:
03 – 04 – 05 – 06 – 07 – 09 – 10 – 13 – 14/01

AMICI DELLA MUSICA DI PADOVA:
11 – 14/01

TEATRO COMUNALE DI VICENZA:
13/01

TEATRO VERDI DI PORDENONE:
14/01