Tra L’elisir d’amore di Donizetti e il concerto sinfonico diretto da Antonello Manacorda, il Teatro La Fenice festeggia il 72° anniversario della Repubblica con il recital di Francesco Granata, vincitore del Concorso pianistico Premio Venezia.

Alle Sale Apollinee si alternano il Quartetto Eilat su musiche di Mozart e Mendelssohn e il Duo formato da Shlomo Mintz e Roberto Prosseda per la rassegna musicale promossa dall’Archivio Fano.

L’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice raggiunge il Teatro Toniolo di Mestre per una carrellata di passi e arie delle più celebri opere, prima di lasciare il palco all’Austro Ensemble, storico quintetto di fiati che, con un programma ispirato a Les vents Parisiens, propone opere di compositori francesi di fine Settecento.

Al Teatro Olimpico di Vicenza si avviano infine le Settimane Musicali in una serie di serate dedicate alla musica da camera e alla poesia armena, insieme ad alcuni protagonisti della scena internazionale quali il violinista Shlomo Mintz, la violoncellista Silvia Chiesa, l’attore Paolo Kessisoglu e Sonig Tchakerian, solista dell’integrale dei Concerti per violino di Mozart con le cadenze di Giovanni Sollima, alla guida dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Ben cinque recite sono dedicate alla farsa L’inganno felice di Gioacchino Rossini.

TEATRO LA FENICE:
01 – 02 – 03 – 05 – 09 – 10 – 12 – 14/06

TEATRO TONIOLO:
06 – 09/06

TEATRO OLIMPICO DI VICENZA:
01- 02 – 03 – 08 – 09 – 10 – 15 – 16 – 17/06