I migliori concerti in Veneto dal 1 al 15 novembre

Porto Marghera compie cent’anni e il Teatro La Fenice festeggia con un concerto sinfonico diretto dal M. Donato Renzetti. Tra i brani in programma, l’aria qual notte!… Ella in poter del barbaro tratta da Attila di Verdi, la Sinfonia Dal Nuovo mondo di Dvořák, un brano commissionato appositamente a Fabio Vacchi oltre a una versione sinfonica di una celebre canzone di Pino Donaggio. Ma è con l’esecuzione della Quinta Sinfonia di Mahler diretta da Myung-Whun Chung che il Teatro si prepara ad annunciare la nuova stagione lirica con Un ballo in maschera di Verdi, diretta dal maestro coreano.

Alla musica si unisce la danza con un appuntamento dedicato a Monteverdi al Teatro Malibran e due incontri alle Sale Apollinee promossi da Franco Bolletta sulla danza vissuta attraverso il folclore e la tradizione russa dello Schiaccianoci.

Mentre per la musica da camera il duo Vondung-Berner propone alcuni lieder di Schönberg, Strauss e Zemlinsky, il Trio con pianoforte è al centro del concerto promosso dal Palazzetto Bru Zane. Per la Società Veneziana di Concerti, alla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista il duo Ronco-Vozza percorre il repertorio dedicato al violoncello barocco, mentre Laura Bortolotto e Matteo Andri danno seguito al progetto delle sonate violinistiche di Beethoven al Teatro Toniolo di Mestre.

Inaugurata la nuova stagione Teatri del suono, l’Orchestra di Padova e del Veneto propone la suite sinfonica che Shostakovich trasse dalla sua colonna sonora per il film Hamlet di Grigorij Kozintsev, il Notturno di Chopin proposto nell’orchestrazione di Stravinsky e la favola in musica Pierino e il lupo, raccontata dalla voce di Paolo Rossi accanto alla bacchetta di Marco Angius.

All’Auditorium Pollini è anche tempo di festeggiamenti in musica per la conclusione dei due anni di residenza artistica del Quartetto Lyskamm e per i sensant’anni di attività dello storico duo pianistico Canino-Ballista. Il Centro d’Arte propone invece un interessante ritratto della musica sviluppata in Francia negli ultimi trent’anni per mano di Gérard Grisey e Tristan Murail. Il concerto è dedicato alla figura di Jean-Claude Risset, compositore recentemente scomparso e qui omaggiato con alcuni suoi brani per sassofono, flauto ed elettronica.

Al Teatro Comunale di Vicenza, il pianista Alexander Lonquich e l’Orchestra del Teatro Olimpico conducono il pubblico tra gli ultimi capolavori della produzione mozartiana ambientata a Vienna, mentre il Cuarteto Casals propone due pagine significative del repertorio cameristico beethoveniano, intervallate dalle note di Otzma, brano del compositore israeliano contemporaneo Matan Porat.

Infine torna il consueto appuntamento con la finale del Concorso Internazionale Città di Porcia, quest’anno dedicato al suono del corno. Mozart, Beethoven e Strauss tra i compositori in programma al Teatro Verdi di Pordenone, mentre l’Orchestra di Padova e del Veneto è diretta da Massimiliano Caldi.

TEATRO LA FENICE:
01 – 02 – 03 – 04 – 05 – 06 – 07 – 08 – 09 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15/11

PALAZZETTO BRU ZANE:
04 – 05/11

SOCIETÀ VENEZIANA DEI CONCERTI:
13/11

TEATRO TONIOLO:
07/11

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO:
09/11

AMICI DELLA MUSICA DI PADOVA:
03 – 08/11

CENTRO D’ARTE:
14/11

TEATRO COMUNALE DI VICENZA:
06 – 13/11

TEATRO VERDI DI PORDENONE:
04/11