I migliori concerti in veneto dal 16 al 31 maggio

Classica, sinfonica, lirica, da camera

Dopo la recente esperienza di Romeo e Giulietta di Zingarelli, la Fondazione Teatro La Fenice affida un’altra produzione ai migliori allievi del Conservatorio di musica di Venezia. L’aumento di Luciano Chailly, padre di Riccardo Chailly – attualmente al Teatro Alla Scala – rappresenta un tentativo di riscoprire direttamente sulla scena lavori ormai dimenticati, intrecciati ad altri due titoli di repertorio come La Traviata di Giuseppe Verdi, per la fortunata regia di Carsen, e Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini. Una serata aperitivo accoglie un programma per voce e pianoforte su musiche di Britten ed apre le porte a due appuntamenti con la musica da camera, ovvero il recital del pianista Lukasz Krupiński, semifinalista all’ultima edizione del Concorso Chopin di Varsavia, e il duo Marzadori-Laneri.

Tra i grandi ospiti della musica sinfonica, il teatro veneziano accoglie l’Orchestra della Rai diretta da James Conlon per la Suite dall’Uccello di fuoco di Stravinskij, La Mer di Debussy e Harold en Italie di Berlioz. Sarà lo stesso Conlon ad accogliere Ray Chen, violinista di fama internazionale e idolo dei musicofili della nuova generazione, al Teatro Verdi di Pordenone nel Primo Concerto per violino di Shostakovich, oltre alla Sagra della primavera di Stravinskij. Ma il violinista australiano non è l’unica star a giungere a Pordenone, la cui direzione artistica segna un’altra tappa di una traiettoria musicale dal respiro internazionale con il mandolino di Avi Avital.

Alla Suola Grande di San Rocco si tiene il primo appuntamento con l’opera per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert, eseguita da Gustavo Romero e Massimo Somenzi, mentre il violino di Federico Guglielmo si unisce all’organo di Roberto Loreggian per un concerto di musica barocca al Santuario San Leopoldo Mandic e alla Chiesa della Madonna Pellegrina di Padova.

Al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza viene proiettato Der Rosenkavalier di Richard Strauss in diretta dalla Metropolitan Opera House con Renée Fleming e la regia di Robert Carsen mentre Roman Brogli-Sacher affronta la Prima Sinfonia di Brahms al Teatro Filarmonico di Verona.

TEATRO LA FENICE

16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 23 – 24 – 25 – 26 – 27 – 28 – 29 – 30 – 31/05

SCUOLA GRANDE DI SAN ROCCO

24/05

TEATRO VERDI DI PORDENONE

24/05

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO

17 – 19/05

TEATRO COMUNALE DI VICENZA

16/05

TEATRO FILARMONICO

26 – 27/05