Frank Kitchen (Michelle Rodriguez) è uno spietato killer, uno dei migliori per il lavoro “pulito” che fa. Fino al giorno in cui non uccide la persona sbagliata, una molto cara al chirurgo Dr. Rachel Jane (Sigourney Weaver), un medico radiato dall’albo per i suoi modi poco ortodossi. Quello che il Dr. Jane ha in serbo è una vendetta che supera i limiti della tortura. Il nuovo film di Walter Hill è costruito in modo affascinante, quanto meno originale. Le due protagoniste, attraverso i loro racconti, danno vita a una serie di flashback, in base ai loro punti di vista alternati ad una tecnica di framing propria del graphic novel.

Purtroppo non possiamo dire lo stesso della trama. E’ un buon film di genere, ma la storia in sé, complessivamente, non affonda mai in una ricerca più profonda da un punto di vista psicologico. Le prestazioni articolate degli attori, peraltro sopra la media, lasciano intendere allo spettatore che tutti i discorsi e le inquadrature sono finalizzate a un colpaccio di scena.


…colpo di scena che non arriverà mai.
Le protagoniste sono due mostri sadici, diversi a modo loro. Il film parte in velocità per poi frenare e lasciare in trepidante attesa di qualcosa di più thriller, di più intellettuale, di più … di più… E alla fine resta solo un film piuttosto banalotto e deludente. Negli Stati Uniti il film ha fatto scandalo per la superficialità con cui tratta il tema del gender. Ma in questo modo si è solo fatto parlare e suscitare curiosità per un film di serie B.

Titolo originale: The Assignment
Nazione: U.S.A.
Anno: 2016
Genere: Azione, Thriller
Durata: 95′
Regia: Walter Hill
Cast: Sigourney Weaver, Michelle Rodriguez, Tony Shalhoub, Caitlin Gerard, Anthony LaPaglia, Terry Chen, Ken Kirzinger, Paul McGillion, Adrian Hough, Hugo Ateo, Paul Lazenby
Produzione: SBS Films
Distribuzione: Notorious Pictures
Data di uscita: 27 Luglio 2017 (cinema)