“Sic Transit Gloria Mundi”: la Papessa al Teatrino Zero

Sabato 10 febbraio Chiara Mascalzoni in scena a Spinea ((Ve)

È, questa, “la storia vera e inventatissima della prima donna Papa”: si intola Sic Transit Gloria Mundi – e si sottotitola, che più chiaro non si può, La Papessa – lo spettacolo dei veronesi Ippogrifo Produzioni che andrà in scena sabato 10 febbraio 2018 alle ore 21.00 al Teatrino Zero di Crea (Spinea, Venezia), proseguendo la rassegna invernale 2017/2018.

Scritto e diretto da Alberto Rizzi, interpretato da Chiara Mascalzoni, Sic Transit Gloria Mundi è un monologo fanta-storiografico che “immagina come in un futuro possibile, benchè poco probabile, sul soglio di Pietro salga una donna”. Ecco allora che la storia del cardinale Clara Escobar, eletta con il nome di Elisabetta I, diventa una riflessione sul rapporto tra la chiesa cattolica e le donne; e, più in generale, diventa il racconto del ruolo della donna nel mondo occidentale attraverso la storia femminile nella chiesa cattolica.

Quale ruolo per l’altra metà del cielo dato che, come recita Mascalzoni in un passaggio dello spettacolo, “nelle mestruazioni si vede la prova più evidente dell’inferirorità femminile?”. Il regista riflette su questa tematica “non solo per parlare dell’esclusione delle donne dal sacerdozio, ma più in generale per analizzare le ragioni storiche, teologiche e religiose della sudditanza della donna all’uomo nella chiesa e nel cattolicesimo laico”. Ecco allora che lo spettacolo si costruisce attorno a tre cardini tematici: “il ruolo della donna nel passato della chiesa, la biografia inventata della prima papa e infine una storia alternativa e possibile della chiesa attraverso le donne”, spiega la compagnia. Che sottolinea come La Papessa costituisca una “critica surreale ed estrema al maschilismo della chiesa e quindi al maschilismo del mondo laico”; e promette al pubblico spiazzamento e stordimento al termine dello spettacolo, tanto da che, uscendo dalla sala, si domanderà:”in fondo perché è tanto bizzarro immaginare una donna papa?”

Lo spettacolo, in tournèe dal 2016, è vincitore del Premio Cervi 2016 di Reggio Emilia (secondo posto), del Premio Endas Emilia Romagna 2016, della miglior interpretazione al Doit Festival 2017 di Roma; è stato selezionato come miglior spettacolo a L’italia dei Visionari 2017 di Rimini, ha vinto L’Italia dei Visionari 2017 a Novara e Contemplazioni 2017 di Ferrara.

Per la data al Teatrino Zero, sono aperte le prenotazioni ai numeri 347 1027240 e 348 2402746 e alla e-mail:info@teatrinozero.com