Sir Neville Marriner a Padova per festeggiare i 50 anni dell’Opv

Il celebre direttore inglese con l’orchestra padovana per le ultime tre Sinfonie di Mozart

Dopo esser stato accompagnato per un intero anno da concerti, incontri ed entusiasmanti suggestioni trainate dalla nuova direzione artistica e musicale di Marco Angius, è arrivato il tempo di annunciare la data del 50° anniversario della costituzione dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Per l’occasione, il 29 settembre prossimo si terrà un concerto straordinario al Teatro Verdi di Padova che registra un’inedita collaborazione tra l’Orchestra di Padova e del Veneto e Sir Neville Marriner. Il grande direttore inglese esegue con l’orchestra padovana le ultime tre Sinfonie di Mozart, compositore che più di ogni altro consacrò una strabiliante carriera musicale avviata prima come brillante violinista della Philarmonia Orchestra e della London Symphony, per approdare successivamente sul podio delle più importanti orchestre del mondo.

In seguito al momentaneo trasferimento negli Stati Uniti per seguire i corsi di direzione con il gigante Pierre Monteux, lo stesso direttore che all’inizio del Novecento legò il suo nome alle prime rappresentazioni delle opere commissionate dai Ballets Russes di Djagilev a Debussy, Stravinskij e Ravel, Marriner fonda l’orchestra da camera Academy of St. Martin-in-the-Fields. Da quel momento in poi, rimane semplicemente lo sfavillare di una lunghissima e accattivante carriera che al suo passaggio ha collezionato centinaia di incisioni discografiche per le più autorevoli etichette, tra le quali i fan più affezionati ritroveranno quella per il celebre film Amadeus del regista Miloš Forman.

Al concerto straordinario seguirà poi l’apertura della nuova stagione musicale nel giorno esatto in cui proprio cinquant’anni fa si avviava la nuova avventura dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Così il 22 ottobre la star del violino Anna Tifu e il direttore Daniel Kawka taglieranno il nastro della seconda stagione firmata dal Maestro Angius, intitolata Il Suono Molteplice, forte dei risultati dell’articolata progettualità dello scorso anno che ha portato un incremento del 30% negli incassi di biglietteria rispetto al 2015, oltre al sold out di tutti i concerti del Ludwig Van Festival.

Info & biglietti presso la biglietteria del Teatro Verdi (via dei Livello, 32)

(20€, platea, pepiano e I ord. balconata; 18€ pepiano e I ord. no balconata; 17€ II ord. balconata; 15€ II ord. no balconata; 10€ galleria)