Eli (Isabella Ragonese) ha 4 figli, un marito disoccupato e un lavoro in un bar di Roma, sette giorni su sette per 800 euro in nero. Ogni mattina si sveglia alle 4.30, caffè-pullman-metro per raggiungere il lavoro, due ore all’andata e due ore al ritorno, sperando che non ci siano ritardi o incidenti. Ma dietro al bancone è la migliore barista che si possa incontrare al mattino o all’ora di pranzo, sorridente e spiritosa, nonostante la fatica.Vale (Eva Grieco) abita qualche piano sotto Eli, vive da sola, ha lasciato la facoltà di Fisica per dedicarsi alla danza che esprime attraverso performance artistiche; pragmatica e generosa, porta dentro di sé un senso di colpa incolmabile. Le due donne, molto diverse, sono unite da una profonda amicizia. Il loro legame è la faccia delle stessa medaglia di una solidarietà tra ultimi.

“Tu c’hai un sacco di casini e io sto qua a frignare” dice Vale. “Ho capito io c’ho un sacco di casini, ma anche tu non mi sembri messa meglio” risponde Eli.

Daniele Vicari scrive e dirige un film semplice nella sua essenzialità. Sole Cuore Amore arriva diritto all’anima delle persone grazie alla sua grande capacità nel parlare della precarietà del quotidiano di milioni di persone, che non ricevono sicurezze e non trovano un posto o sono dimenticati dalla società. Eli e Vale amano, giocano, lavorano, ballano, scherzano, si supportano l’una con l’altra nonostante le difficoltà del vivere. Eli si immola ogni giorno con il sorriso per far condurre una vita dignitosa alla sua famiglia, costi quel che costi.

Vale non è riuscita a omologarsi al sistema è ha trovato rifugio e salvezza nella bellezza dell’arte, accontentandosi, ma senza arrendersi. Il marito di Eli è uomo innamorato e un padre attento, ma è annichilito di fronte a una serie di lavori saltuari. Vicari traccia le nuove forme di sfruttamento dell’uomo sull’uomo, che altro non sono che una guerra tra poveri.

Perfino il datore di lavoro di Eli, nella sua ignoranza e incapacità di cogliere le potenzialità delle persone, è vittima di sé stesso e di un sistema che pretende di aggredire il mercato sette giorni su sette, senza fermarsi.
Un film da vedere assolutamente, reso ancora più incisivo dalla bravura ineguagliabile di Isabella Ragonese.

 

Titolo originale: Sole cuore amore
Nazione: Italia
Anno: 2016
Genere: Drammatico
Durata: 113′
Regia: Daniele Vicari
Cast: Isabella Ragonese, Francesco Montanari, Eva Grieco, Francesco Acquaroli, Giulia Anchisi
Produzione: Fandango, Rai Cinema
Distribuzione:
Data di uscita: Roma 2016 – Selezione Ufficiale
04 Maggio 2017 (cinema)