Il 7 dicembre, la Commissione Tecnica si è riunita a Padova per selezionare i finalisti della prima edizione di StArt, il nuovo, originale Premio riservato a giovani artisti under 30. Le richieste di partecipazione in linea con il Bando sono state un centinaio, provenienti non solo – com’era da attendersi – dal Veneto e dall’Italia ma anche da artisti originari di Paesi lontani come la Cina e la Colombia.

Il bando prevede infatti che le opere selezionate vengano esposte, per quasi un semestre, negli Studi dei maggiori professionisti di Padova, Studi che vengono evidentemente ritenuti luoghi complementari e alternativi alle tante gallerie specializzate, per mettere a contatto la giovane arte con i professionisti ed i loro clienti. Ciascuno degli artisti finalisti – in tutto otto – sarà presente, nello studio professionale destinato ad accoglierlo, con una decina di lavori, quindi con una vera propria monografica, nonché nelle sezioni a ciascuno dedicate del sito www.startpadova.it.

StArt è stato creato dagli stessi professionisti, come un attivatore di idee. E’ stato promosso da Help for Life Foundation Onlus che realizza missioni internazionali socio-sanitarie e di accoglienza, assistenza e cura per la fascia povera delle popolazioni in collaborazione SG Commercialisti S.r.l. stp, Cescot Veneto, Frase Contemporary Art e Cosacome Contenuti e Comunicazione e, con il patrocinio di Comune di Padova, Università degli Studi di Padova, Accademia di Belle Arti di Venezia e GAI. E’ stato anche importante il contributo di Banca Patavina, Intercantieri Vittadello, Antenore Energia, Cofid Trust e Synospis – Società di revisione.

Oltre che vetrina per gli artisti selezionati, StArt è anche occasione per stimolare, con la freschezza e la potenza dell’arte contemporanea, nuove idee, visioni, aperture in chi quotidianamente è chiamato a trattare i problemi delle professioni o dell’economia.

La selezione degli artisti è affidata a Giovanni Bianchi (docente del Dipartimento dei Beni Culturali – DBC – dell’Università di Padova) Daniele Capra (curatore indipendente e giornalista) Sileno Salvagnini (professore ordinario all’Accademia di Belle Arti di Venezia) Federica Bianconi (architetto, critico, curatore, Frase Contemporary Art) Dario Lenarduzzi (SG Commercialisti stp S.r.l.) Davide Milan (Studio Eulex Avvocati) Marco Serraglio (Cescot Veneto); Presidente Onorario della Commissione l’architetto Antonio Zambusi.

Dal 16 gennaio al 30 giugno 2018 i lavori selezionati saranno esposti nel contesto del circuito espositivo StArt, nel centro storico di Padova e saranno documentati nel sito internet dell’iniziativa www.startpadova.it.

Tra le opere degli 8 artisti selezionati verranno inoltre assegnati a conclusione del percorso espositivo due premi di mille euro ciascuno: il Premio della Critica e il Premio Help for Life, quest’ultimo da destinare ad uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia o dell’Università di Padova.

Gli Studi Professionali coinvolti nel progetto sono: SG Commercialisti stp S.r.l.; Notai Chiapparino Russo Serra; Studio Architetti Zambusi; Studio Dentistico Mazzocco Paniz; Studio Eulex; Giotto SIM S.p.A.; Avv. Cappellaro Carlo; COMLEGIS Commercialisti & Avvocati.