“The Sixties”: la nuova serie prodotta da Tom Hanks

Una serie che ripercorre gli anni Sessanta

UNSPECIFIED - CIRCA 1754: John F Kennedy motorcade, Dallas, Texas USA, 22 November 1963. Close-up view of President and Mrs Kennedy and Texas Governor John Connally and his wife. Photographer: Victor Hugo King. (Photo by Universal History Archive/Getty Images)

Lanciata nel novembre del 2013 sulla Cnn, in occasione dei 50 anni dall’omicidio del presidente degli Stati Uniti Kennedy, la serie documentario The Sixties ha tenuto incollati al video più di 21 milioni di americani e il 15 ottobre approda su Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky).

kennedy

La serie prodotta dal Premio Oscar Tom Hanks, Gary Goetzman e Mark Herzog ripercorre il decennio più ricco di eventi dell’era moderna americana: i cosiddetti Swinging Sixties. Gli anni Sessanta furono un’era di straordinari mutamenti culturali a partire dalle lotte per i diritti civili, la guerra in Vietnam, le innovazioni tecnologiche e politiche, ma anche l’emergere di icone leggendarie quali i Beatles, Bob Dylan e Janis Joplin.

The Sixties, ricostruisce in dieci mini-film i momenti più salienti della decade americana e il riflesso che essi ebbero sul mondo intero; si comincia con “L’assassinio del presidente Kennedy”: le immagini e gli interventi di storici, giornalisti e di Alexandra Zapruder, nipote del famoso videoreporter che casualmente filmò l’omicidio.

Con il sostegno di registrazioni dei notiziari dell’epoca, filmati amatoriali e interviste esclusive a storici e testimoni diretti di quegli anni scopriremo come e perché questo periodo è stato così storicamente determinante e in grado di  emanare ancora oggi un fascino speciale.