Valeria Golino e Alba Rohrwacher a Berlino con “Figlia mia”

Accolto tra gli applausi di pubblico e critica alla Berlinale Figlia mia il film di Laura Bispuri con Valeria Golino e Alba Rohrwacher.
Il film parla della storia di una bambina adottata da Tina (Valeria Golino) che a un certo punto incontra la vera madre Angelica (Alba Rohrwacher), una donna instabile anche economicamente.

Da quel momento, rotto il patto segreto, inizia la contesa tra le due madri.
La bambina vivrà un’estate piena di domande e di paure.

Il finale, a sorpresa, è una speranza sulla solidarietà e la cooperazione femminile.
Un cast e una regista formato da donne che ha fatto la differenza nella sensibilità e nel modo di raccontare una storia non facile come queste.

Valeria Golino ha dichiarato di essere stata accolta con affetto dal gruppo (la regista e la Rohrwacher già avevano lavorato assieme); ciò ha permesso la massima libertà d’espressione per l’attrice in un clima sereno.