A Punta della Dogana “Slip of the Tongue”

In mostra alla Fondazione Pinault di Venezia, dal 12 aprile al 31 dicembre 2015

Si è inaugurata la mostra Slip of the Tongue a Punta della Dogana, a cura di Danh Vo in collaborazione con Caroline Bourgeois.

Grande patto emozionale all’ingresso di Punta della Dogana per lo splendido lampadario della sala da ballo dell’Hôtel Majestic a Parigi che “apre” l’esibizione e “che fu testimone” dei negoziati che decisero il futuro del Vietnam nel 1975, lo stesso anno in cui l’artista nacque proprio in quel Paese Danh Vo.

Il titolo dell’esposizione si ispira a quello di un’opera dell’artista Nairy Baghramian di cui sono presenti in mostra tre installazioni.

Presenti anche due composizioni dell’artista americana Nancy Spero (1926-2010), lo splendido Codex Artaud (1971-1972) di trentaquattro fragili rotoli composti di strisce di carta, che raccolgono scrittura-disegno-pittura.
Nancy Spero esprime il dolore dei disastri bellici ambientali subiti da migliaia di spersone allo stesso momento.

A Punta della Dogana si esplora l’attività dell’artista in una dimensione di cura, di salvaguardia, di “riparazione” e interpretazione a ognuno degli oggetti che compongono l’esposizione Slip of the Tongue dove artisti appartenendi alla Collezione Pinault (Bertrand Lavier, Tetsumi Kudo, Lee Lozano) si integrano con i 35 artisti che Danh Vo ha scelto di invitare.

Gli artisti in mostra

Leonor Antunes, Julie Ault, Nairy Baghramian, Giovanni Bellini, Constantin Brancusi, Marcel Broodthaers, Giovanni Buonconsiglio, detto il Marescalco, Jos De Gruyter & Harald Thys, Hubert Duprat, Elmgreen & Dragset, Luciano Fabro, Fischli & Weiss, Felix Gonzalez-Torres, Petrit Halilaj, David Hammons, Roni Horn, Peter Hujar, Tetsumi Kudo, Bertrand Lavier, Zoe Leonard, Francesco Lo Savio, Lee Lozano, Robert Manson, Piero Manzoni, Sadamasa Motonaga, Jean-Luc Moulène, Henrik Olesen, Pablo Picasso, Sigmar Polke, Carol Rama, Charles Ray, Auguste Rodin, Cameron Rowland, Carlo Scarpa, Andres Serrano, Nancy Spero, Sturtevant, Alina Szapocznikow, Paul Thek, Danh Vo, David Wojnarowicz, Martin Wong, Anonimo. Abruzzo, XIII secolo, Anonimo. Italia centrale, XIII secolo, Maestro delle Decretali di Lucca, XIII secolo, Anonimo. Perugia, XIV secolo, Maestro del Seneca, XIV secolo, Nerio. Bologna, XIV secolo, Anonimo. Firenze, XV secolo, Maestro Olivetano, XV secolo, Maestro del Lattanzio riccardiano, XV secolo, Scuola di Tiziano.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio