“Attacco al Potere – Olympus Has Fallen” di Antoine Fuqua

Dopo Jack Bauer e John McLean, arriva Mike Banning

Olympus has Fallen è il termine che i servizi segreti usano, in questo film, per dire che la Casa Bianca è stata presa. L’ispirazione per questa sceneggiatura, scritta dagli esordienti Creighton Rothenberger e Katrin Benedikt, germoglia dagli anni di tensione nucleare tra la Corea e gli Stati Uniti.
A leggere questo, il collegamento con le prime pagine dei giornali sulle minacce nucleari di Pyongyang potrebbe creare un impatto quasi documentaristico. Beh, non è così!

Diretto da Antoine Fuqua e interpretato da Aaron Eckhart (il presidente), Morgan Freeman (portavoce), Angela Bassett (segretario di stato) e soprattutto da Gerard Butler (anche nelle vesti di produttore), Olympus has Fallen arriva nei nostri cinema con l’usurato titolo di Attacco al Potere (già traduzione italiana di un film del 1998 The Siege)

Il regista di Training Day e Brooklyn’s Finest torna con un blockbuster da pop corn tutto “fuck fuck bang bang”. Attacco al Potere racconta di un attentato coreano alla Casa Bianca. L’intento è quello di prendere in ostaggio il Presidente degli Stati Uniti e quindi i codici nucleari. Presa la Casa Bianca a spari e bombe e catturato il Presidente, la sorte degli Stati Uniti è nelle mani di un solo uomo: l’ex agente della sicurezza presidenziale Mike Banning (Butler), che, da solo, combattendo innumerevoli coreani cercherà di salvare la Patria.

Banning, sconsideratamente coraggioso, esasperatamente eroico, strategicamente impeccabile, con un pizzico di macho sarcasmo è l’unico elemento divertente di questo filmone da intrattenimento.

Sì, divertente! Perché dopo 8 stagioni di 24 e dopo 5 film di Die Hard non si possono scrivere “cose” come questo Attacco al Potere, che tra l’altro è scopiazzato in parte dal primo Die Hard: Trappola di Cristallo.
In tutta questa scrittura molto fantasiosa (è impensabile che le pareti del bunker della Casa Bianca siano spesse quanto quelle che separano la cucina dal corridoio in un normale appartamento) almeno la regia c’è.
_ Fuqua, da parte sua, non perde mai il ritmo, componendo un crescendo dicombattimenti e sparatorie.
_ Attacco al Potere regge fin poco dopo l’inizio, cioè fin dopo il primo attacco aereo dei terroristi. Poi sul quadrante “perdita della credibilità” inizia a lampeggiare la spia rossa.

Ripetiamo: dopo Jack Bauer e John McLean, un attacco via terra (!!!), anche minuziosamente preparato, da un gruppo di terroristi, non può far fare la figura di scolaretti alle prime armi a tutta la CIA, FBI, Swat e Navy Seal (che poi è lo stesso motivo per cui non guardiamo più la serie tv The Following).
Almeno c’è Butler, che dopo il mieloso Quello che so sull’Amore, lustra la sua anima da Leonida e rimette su quel grugno da combattente che tanto ci mancava.

Titolo originale: Olympus Has Fallen
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Azione, Thriller
Durata:
Regia: Antoine Fuqua
Cast: Gerard Butler, Aaron Eckart, Morgan Freeman, Angela Bassett, Ashley Judd, Dylan McDermott, Melissa Leo, Finley Jacobsen, Cole Hauser, Randha Mitchell, Robert Forster, Rick Yune, Tory Kittles
Produzione: Millennium Entertainment
Distribuzione: Notorious Pictures
Data di uscita: 18 Aprile 2013 (cinema)