BALLO DEL DOGE 2014: BECAUSE DREAMING IS AN ART

Il 1 marzo a Palazzo Pisani Moretta di Venezia

Si celebra domani quello che è stato definito da Vanity Fair, “Il
ballo più raffinato, sontuoso ed esclusivo al mondo”. L’organizzazione ha richiesto un intero anno di lavoro e l’impiego di circa 400 persone tra sarte, scenografi, tecnici, fioristi, grafici, fotografi,
videoperatori, addetti al catering e numerose altre figure professionali:
tutti rigorosamente coordinati e diretti da Antonia Sautter, che di
questo evento magico è ideatrice, sceneggiatrice, costumista e regista.

Tema della serata, intitolata *…Because dreaming is an
Art*
, sarà il sogno, già motivo ricorrente delle ispirazioni di Antonia Sautter.
Il primo piano di Palazzo Pisani Moretta, l’antica residenza affacciata sul Canal Grande che da sempre ospita il galà, sarà allestito con scenografie ispirate al Sogno di una Notte di Mezza Estate.
Ai piani superiori regneranno le surreali atmosfere veneziane del Casanova di Fellini e infine la trasgressione misteriosa di Eyes Wide Shut di Kubrick, per cui la Sautter realizzò molte delle maschere.

L’intero androne del palazzo sarà ricoperto da 240 metri quadri di soffice copertura (a sorpresa), che evocherà il boschetto shakespeariano. Non saranno da meno le pareti, ornate da 400 metri quadri di superficie decorativa.

L’allestimento, degno di un colossal cinematografico, inizierà alle 8.00
del mattino di sabato ed entro le 20.00 dovrà essere completato: la magia durerà il tempo della festa, perché alle 8.00 della mattina seguente il Palazzo verrà riconsegnato “spoglio”. Per muovere il materiale scenografico e tecnico verranno utilizzate circa 10 barche da 120 quintali ciascuna, di cui due per caricare solamente i *centrotavola (alti un metro e mezzo).

“Il Ballo del Doge – spiega Antonia Sautter – è davvero una magia:
lavoriamo un anno intero per realizzarlo, poi nel giro di 24 ore tutto
prende forma così come lo avevo immaginato.
E come tutte le cose più belle, ha la durate effimera di una notte. Proprio come un sogno”.

Il Ballo del Doge è un evento artistico, un happening d’eccellenza, un
appuntamento mondano, un’esperienza indimenticabile che unisce ospiti provenienti da tutto il mondo per vivere una magica illusione che diviene realtà.
Vi partecipano ogni anno i più bei nomi del jet set internazionale.
Dietro le cortine d’oro e di piume, al Ballo, s’intuiscono ogni anno i
volti di principi ed emiri, personaggi del mondo dello spettacolo,
dell’alta finanza e della politica. Tra i tanti, quest’anno saranno
presenti Alba Parietti, Marta Marzotto e Zucchero Fornaciari.

Altre note di rigore: tecnologia categoricamente bandita e dress
code obbligatorio, in abito rigorosamente d’epoca. Gli ospiti possono
scegliere, acquistandoli o prendendoli in affitto, tra le oltre 1500
preziose creazioni della Maison Sautter. Gli Abiti realizzati da Antonia
Sautter uniscono l’eccellenza del made in Italy allo splendore della
tradizione veneziana: sono tutti pezzi unici, per lo più di ispirazione
storica. Molti sono stati stampati a mano, con pigmenti naturali.

L’eleganza italiana si distinguerà anche a cena, dove la cucina veneziana sposerà il tema della serata, con un menù raffinato e sfizioso. Per ogni tavolo, Antonia Sautter ha scelto un nome ispirato al tema dominante del piano: al terzo, dedicato ai vip e avvolto dalla malia trasgressiva di Eyes Wide Shut, i tavoli prenderanno il nome da romanzi della letteratura erotica.

Il Ballo del Doge, oltre ad essere uno degli eventi più conosciuti al
mondo per la sua imponenza ed esclusività, rappresenta anche un indotto di circa cinque milioni di euro per la città di Venezia con in media: 500 ospiti del jet set internazionale, 100 artisti internazionali; 1000 voli aerei; 1500 pernottamenti in hotel lusso; 2000 transfert taxi d’acqua; 2000 pasti e l’incalcolabile valore indotto dello shopping.

In una notte dove storia e magia, musica e teatro, trasgressione e glamour si alterneranno in una serata unica e in un’esperienza irripetibile, sarà inoltre possibile assaporare il gusto inconfondibile delle pregiate bollicine Veuve Clicquot, Official Champagne de Il Ballo del Doge.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio