Blu-ray: “Boris – Il film”

Dal piccolo al grande schermo

La trama

Nell’ennesima puntata dell’ennesima fiction malriuscita, René Ferretti si ritrova a dover girare una scena a dir poco agghiacciante: un giovane Joseph Ratzinger corre felice in un prato verde dopo aver scoperto il vaccino per la poliomelite. Il tutto – per rendere la scena ancora più commuovente agli occhi dei passivissimi telespettatori – girato con un bel ralenti. E come se ciò non bastasse, nei panni del futuro pontefice c’è niente meno che l’attore cane Stanis. Ferretti, devastato da tanta mediocrità, decide di abbandonare definitivamente il set, chiudendosi dentro casa a meditare sul fallimento delle sue velleità artistiche. L’occasione del riscatto arriva sei mesi dopo, quando nelle stanze che contano, si concretizzano le speranze di portare sullo schermo un film di denuncia sociale sul malaffare della politica italiana. E sarà proprio René ad essere chiamato dalla produzione per assolvere a questo delicatissimo compito. L’occasione di una vita è finalmente arrivata, ciak si gira.

Il Film

Dopo le osannate tre stagioni, andate in onda con enorme successo di pubblico e critica su SKY, sbarca sul grande schermo una delle serie più amate dal giovane precariato del mondo dello spettacolo. Quasi due ore di comicità che raccontano l’Odissea della rodata Troupe de “Gli occhi del cuore”, alle prese con un delicato film di denuncia sociale.
Si ride di gusto con questo Boris (soprattutto nella prima parte) e non si fa fatica ad immedesimarsi nelle scene più “pensate”, quelle che rimandano a una fotografia piuttosto realistica del nostro tempo, con cinepanettoni in agguato dietro ogni angolo, con volgari tormentoni dati in pasto al pubblico più smaliziato, dove anche le menti più illuminate pagano dazio al consumismo e al benessere, pur di restare sul pezzo.Il bello di Boris è l’assoluta mancanza di retorica nel gestire gli stereotipi più comuni (e dunque più veri) che affliggono le oliate strutture del mondo dello spettacolo. Un microcosmo fatto ad uso e consumo della politica più bieca, dove a recitare al fianco delle “cagne maledette” protette dall’onorevole di turno, ci sono attori pseudodepressi pronti a tutto per un primo piano e stagisti giovani carini e disoccupati che sono gli unici a mantenere una sorta di rispetto per l’arte del cinema.

Il Blu-ray

Splendida edizione quella realizzata da 01 Distribution per un film atipico che, come la serie tv, ha saputo conquistarsi un suo pubblico. Le immagini sono taglienti e prive di qualsiasi artefatto; la definizione è altissima e il livello del dettaglio profondo sia sui primi piani che sui fondali. L’audio è presentato in un ottimo DTS-HD Master Audio 5.1, con un campo sonoro saturo al punto giusto e tridimensionale. Tra i contenuti speciali troviamo un interessante backstage, alcune scene tagliate, citazioni e il trailer, tutto in HD.

DATI TECNICI E CONTENUTI SPECIALI BLU RAY:
AUDIO E LINGUE: Italiano – DTS HD
master audio
SOTTOTITOLI: Italiano per non udenti
DURATA: 107’ ca.
FORMATO VIDEO: HD 1080 24p AVC
ASPECT RATIO: 1,85:1
TIPO BD: BD-50
CONTENUTI SPECIALI: Backstage (HD); Scene Tagliate (HD); Citazioni (HD); Trailer (HD)