Blu-ray: “Una notte al Museo 2 – La fuga”

La notte si rianima ancora

La trama

Sono passati tre anni e ritroviamo Larry Daley (Ben Stiller), non più nei panni del guardiano notturno, ma in quelli di un manager di successo di una lucrosa società; come sia avvenuto il salto nel mondo del business non si apprende, c’è un buco nero di tre anni nell’intera sceneggiatura. Daley, tuttavia, continua a visitare, quando può, il museo, il suo rifugio; ma una notizia improvvisa lo lascia scosso: la maggior parte delle statue saranno trasferite da New York al museo più grande del mondo: lo Smithsonian Museum di Washington D.C. La tavoletta magica, per un certo errore, viene portata a Washington dove risveglia il sovrano egiziano Kahmunrah (Hank Azaria), che deve rifarsi di 3000 anni di megalomania. Daley, viene chiamato allo Smithsonian, dal cow-boy in miniatura Jedediah (Owen Wilson), che lo informa del pericolo imminente.

Il Film

A tre anni di distanza dal divertente Una notte al museo, arriva sui grandi schermi il sequel, Una notte al museo 2: la fuga, sempre diretto da Shawn Levy (regista de La pantera rosa e produttore di Notte brava a Las Vegas). A differenza del primo capitolo, l’avventura di Una notte al museo 2: la fuga si svolge tutta in una notte. L’assemblaggio graziosamente bizzarro e ironico di personaggi di diverse epoche, come nel primo film, non riesce a suturare una trama ferita da sfilacciamenti e lacune, colma di sequenze ridondanti di gag talmente lunghe da risultare, a colpi di torcia, solo ripetitive e tediose; scene che hanno la potenzialità di divertire i più piccoli, ma imbarazzare di noia gli adulti. La regia si appiattisce su riprese monotone e a singhiozzo, imprigionando le battute in una partita a tennis tra visi, ostruendo panoramica e dinamica dell’azione.

Il Blu-ray

Un deciso salto in avanti rispetto al primo capitolo per l’edizione Blu-ray di Una notte al Museo 2. Pur con qualche sporadica incertezza dovuta alla compressione, il quadro video si caratterizza per un buon livello di definizione e una piacevole ricchezza di dettagli. Buona anche la traccia audio italiana (anche se non tanto quanto quella originale, presentata in DTS-HD Master Audio 5.1), dove le numerose scene concitate delntro il museo vengono rese dinamicamente da un suono tridimensionale. Il comparto extra mette a disposizione due commenti audio al film, una modalità di visione interattiva (Caccia al tesoro), un dietro le quinte (28’), un ritratto dei personaggi del film (6’ 30’’), una giornata-tipo del regista (19’), altre sei featurette di vario genere (39’), diverse scene tagliate con commento opzionale del regista (27’), gli errori sul set (8’) e due speciali televisivi di Fox Movie Channel (15’, unici contributi con video in SD), il tutto sottotitolato in italiano.

CARATTERISTICHE TECNICHE DISCO BLU-RAY:
Audio: Italiano 5.1 DTS, Inglese 5.1 DTS HD Master Audio, Inglese descrittivo 5.1 Dolby Digital Francese 5.1DTS, Russo 5.1 DTS, Ungherese 5.1 DTS, Ucraino 5.1 DTS
Video: 16:9; 2:35.1
Menu: Italiano, Inglese, Francese, Russo, Olandese.
Extra:
– Caccia al tesoro interattiva
– Dietro le quinte
– Confessioni storiche: le ultime parole famose
– Corso di regia: un giorno con Shawn Levy
– Conversazioni dei cavernicoli
– La magia del museo: il mondo della fotografia
– Dietro le quinte del Museo Americano di Storia Naturale
– Alla scoperta del faraone
– Prime donne primati
– I Jonas Brothers diventano “Cherubini”
– Scene tagliate
– Il gangster Levy
– Sequenza di gag
– Commento del regista Shawn Levy
– Commento degli sceneggiatori
– Fox Movie Channel presenta: la realizzazione di una scena
– Fox Movie Channel presenta: la prima mondiale