Busto Arsizio Film Festival: dal 2 al 9 aprile 2005.

Pochi film e tanti ospiti per la III edizione del BAFF

Si svolge a Busto Arsizio dal 2 al 9 aprile 2005 la terza edizione del B.A.F.F. (Busto Arsizio Film Festival). Tre i concorsi al centro del programma: la sezione “Made in Italy” propone 9 “recenti” lungometraggi italiani (Un sogno nel casello di Bruno De Paola, L’iguana di Catherine Mac Gilvray , Tartarughe sul dorso di Stefano Pasetto , L’inquilino di via Nikoladze di Massimo Guglielmi, Concorso di colpa di Claudio Fracasso, Guardiani delle nuvole di Luciano Odorisio , Raul di Andrea Bolognini, Taxi Lovers di Luigi Stefano), alcuni dei quali, c’è da dire, già presentati a festival nazionali o internazionali; la sezione “Made in Italy Scuola” invece è composta da film il cui contenuto è considerato di interesse per giovani studenti (Saimir di Francesco Munzi, Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino, Certi bambini di Andrea e Antonio Frazzi ,Volevo solo dormirle addosso di Eugenio Cappuccio, Alla luce del sole di Roberto Faenza); Carlo Lizzani, Suso Cecchi D’Amico, Gianmario Feletti e Furio Scarpelli assegneranno invece il premio per il “Concorso di Sceneggiatura” riservato a testi inediti. A differenza del ridotto numero dei titoli proposti sono molti, invece, gli eventi collaterali e gli incontri con personalità di spicco che gli organizzatori propongono per la terza edizione del Festival. La sorpresa viene sicuramente dall’annunciata presenza per il 9 aprile di Francis Ford Coppola in occasione della proiezione del suo storico flop “Un sogno lungo un giorno”. Di spicco anche la mostra “Atmosfere spaziali” (aperta fino al 29 maggio presso la Fondazione Bandera), dedicata al maestro italiano degli effetti speciali, Carlo Rambaldi, vincitore di tre premi Oscar. E ancora, l’evento “Effetto Cinema” che svela i segreti di cineasti come Leone, Pontecorvo, Argento; “VideoArte”, insieme di lavori di durata inferiore ai dieci minuti presentati prima delle proiezioni; “Voci impossibili”, curiosa riscoperta dei numerosi doppiaggi di alcuni grandi attori nostrani, a dimostrazione della qualità del doppiaggio italiano. Inoltre al centro della cittadina lombarda si è deciso di allestire un nuovo Spazio Festival; si tratta di un grande tendone sotto il quale si svolgeranno quotidianamente molti altri eventi come la presentazione di libri e documentari (Bellissime di Giovanna Gagliardo e Caro Marcello di Adriano Pintaldi ) e degustazioni mentre Stefano Fava, truccatore italiano di fama internazionale si renderà disponibile a “trasformare” il pubblico bustocco. Questo il ricco (?) programma del ricco (!) festival lombardo che si propone di unire ad un’attenzione specifica per il cinema italiano, anche una patina di mondanità nella raccolta atmosfera delle sale cittadine.

I FILM SELEZIONATI
Un sogno nel casello di Bruno De Paola
Marco, giovane casellante delle Autostrade Meridionali, trascorre l’estate rinchiuso in un casello della provincia di Napoli. L’ incontro con Silvia, sua nuova dirimpettaia, sembra l’inizio di una nuova vita ma, quando tutto sembra andare per il meglio, gli perviene un avviso di sfratto da parte del proprietario del suo appartamento…

L’iguana di Catherine Mac Gilvray
con Andrea Renzi, Amandio Pinheiro, Claudia Oliveira Teixeira, Rosario Minardi
Aleardo, ricco architetto italiano, approda sull’isola di Ocana, dove vivono tre nobili portoghesi decaduti con la loro serva chiamata misteriosamente Iguana. Affascinato dalla stravaganza dei suoi ospiti, Aleardo si trattiene sull’isola per una notte e un giorno, ma il suo viaggio si trasformerà presto in una discesa agli inferi…

Tartarughe sul dorso di Stefano Pasetto
con Fabrizio Rongione, Barbara Bobulova
Trieste: Lui e Lei si incontrano nel parlatoio di una prigione e, giocando a Scarabeo, rammentano i tempi passati: dall’adolescenza legata al ricordo di una tartaruga – pegno d’amore, fino alla violenza subita da lei…

L’inquilino di via Nikoladze di Massimo Guglielmi
con Roberto De Francesco, Nanka Kalatosishvili, Francesco Foti, Maddalena Maggi, Vincenzo Marotta
Un giovane ispettore arriva a Tbilisi (Georgia) per ricostruire gli ultimi giorni di vita di un giornalista italiano misteriosamente assassinato un anno prima. Confrontandosi con un’umanità e una realtà dolente e misera, giunge inaspettatamente ad una verità imprevedibile: sulla vicenda, però, tornerà a calare il silenzio.

Concorso di colpa di Claudio Fragasso
con Francesco Nuti, Alessandro Benvenuti, Massimo Bonetti, Antonella Ponziani, Luca Lionello, Gabriele Ferzetti
Cinque ragazzi organizzano una spedizione punitiva a danno di un coetaneo di ideologia opposta alla loro, ma la situazione sfugge loro di mano e il ragazzo muore precipitando dal balcone di un palazzo. Venticinque anni dopo, in seguito al suicidio di uno di quei cinque giovani, Francesco De Bernardi, commissario Capo della squadra omicidi, viene incaricato dal giudice Santamaria di indagare sulla vicenda.

Guardiani delle nuvole di Luciano Odorisio
con Anna Galiena, Alessandro Gassman, Claudia Gerini, Leo Gullotta, Franco Nero, Yorgo Voyagis
1962. Batino, pastore di un piccolo villaggio alle porte di Napoli, va alla ricerca, per ucciderlo, del ragioniere La Rocca, politicante senza scrupoli che gli aveva promesso, dietro il pagamento di una tangente, un posto di lavoro. Pur cercando vendetta per sé e per i suoi amici, sarà lui stesso a risultare sconfitto.

Raul di Andrea Bolognini
con Giancarlo Giannini, Stefano Dionisi, Violante Placido, Alessandro Haber, Laura Betti, Nicola Farron, Maurizio Mattioli, Ernesto Mahieux, Laura Betti
Il giovane avvocato Raul, ostracizzato dall’ambiente giudiziario perché non iscritto al partito fascista, elabora una teoria sul diritto di uccidere che non esiterà a mettere in pratica. Le sue certezze verranno però messe in discussione dall’amore per una giovane donna e dalle provocazioni intellettuali del giudice Porfirio.

Taxi Lovers di Luigi Stefano
con Elisabetta Cavallotti
Massimo è un tassista dalla vita noiosa. Un giorno nella sua routine irrompe Giovanna, misteriosa ragazza di cui si innamora e che aiuterà a liberarsi da un compagno malavitoso e da losche compagnie. Ma un destino di morte e sciagura incombe su di loro…

Fratella e sorello di Sergio Citti (fuori concorso)
con Ida Di Benedetto, Rolando Ravello, Claudio Amendola, Laura Betti
Giocondo, ricco borghese altolocato, e lo spogliarellista Serpente si conoscono e fanno amicizia in prigione. Una volta usciti, non riusciranno a reinserirsi nella società e, a causa dell’amore verso due donne, dovranno fare una scelta estrema…

Segreteria:
Via XX Settembre 26
0331-323104 fax 0331-328791
e-mail: info@bafilmfestival.it
sito: www.bafilmfestival.it