CINEFORUM CINIT LABIRINTO: “LIVING IN EMERGENCY”

Proiezione del documentario di Medici Senza Frontiere a Treviso

Venerdì 8 marzo, a partire dalle 21, l’associazione trevigiana Cineforum Labirinto, in collaborazione con Medici Senza Frontiere, proietterà il documentario “Living in Emergency” presso gli Spazi Bomben della Fondazione Benetton.

Per la prima volta a Treviso, l’organizzazione Medici Senza Frontiere – premio Nobel per la pace nel 1999 – presenta la propria attività con la proiezione del documentario “Living In Emergency”. Al termine del film interverranno due operatrici umanitarie di Msf: Elena Turella (psichiatra e operatrice di Msf in Sri Lanka) e Luisa Mancini (medico chirurgo e operatrice di Msf in Repubblica Democratica del Congo, Yemen, Afghanistan e Libia).
Il film, ambientato nella Repubblica Democratica del Congo colpita dal conflitto, e nella Liberia dopo la devastante guerra civile, racconta le storie di quattro operatori umanitari di Medici Senza Frontiere (MSF) impegnati a salvare vite umane in questi difficili contesti. Con diversi livelli di esperienza, ognuno dei medici deve trovare il suo modo di superare le difficoltà, compiere scelte difficili, e misurare la realtà con i principi ideali che lo ha spinto a mettere a disposizione dei più deboli la sua professionalità. Tra i medici le cui storie vengono raccontate, c’è anche una dottoressa italiana, Chiara Lepora, ripresa mentre lavorava all’ospedale di MSF Mamba Point a Monrovia, in Liberia.

“Questo film-documentario è una rappresentazione reale e cruda dei dilemmi affrontati dagli operatori di MSF sul campo”, dichiara Kostas Moschochoritis, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia. “Non è un film carino su dei medici eroi. E’ un film sulla realtà dell’azione umanitaria, e uno spiraglio sugli aspetti più duri e nascosti del lavoro umanitario, sul sangue e sul sudore, sulle lacrime ma anche sulle risa, che descrive un mondo complesso e costellato di dilemmi, decisioni difficili e conseguenze drammatiche, esplorando le difficoltà, anche interiori, che gli operatori umanitari si ritrovano ad affrontare durante il loro lavoro in Paesi afflitti da guerre, epidemie e carestie”.

CINEFORUM CINIT LABIRINTO: “LIVING IN EMERGENCY”
8 marzo 2013
in collaborazione con Medici Senza Frontiere
con il patrocinio della Commissione Pari Opportunità del Comune di Treviso
per info: cineforumlabirinto.wordpress.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteOrnella Vanoni in concerto a Senigallia
Prossimo articoloL’arte di gesso. La Donazione Jacques Lipchitz a Prato
Avatar
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Giornalisti del Veneto dal 2010. Vincitore del concorso di critica cinematografica "Premio Alberto Farassino" nel 2008 e selezionato fra gli autori pubblicati nel volume "53 esordi critici" (ed. Lampi di stampa, 2009), collabora con la rivista online NonSoloCinema dall'autunno del 2007. Appassionato di cinema classico, ha concentrato l'attività di collaborazione per la Sezione Cinema partecipando come inviato a numerosi festival cinematografici. Dal 2009 è Presidente dell'associazione culturale Cineforum Labirinto, aderente al CINIT - Cineforum Italiano, che organizza proiezioni, corsi e incontri cinematografici nella città di Treviso.