“Calvario” di John Michael McDonagh

Calvario, il nuovo profondo film di John Michael McDonagh, si apre con un’ inquietante minaccia.

In una piccola parrocchia Irlandese, nel buio del confessionale, padre James (un immenso Brendan Gleeson) viene a sapere che sta per essere ucciso.
_ Dietro la grata, un parrocchiano gli spiega di aver subito abusi da un prete quando era bambino; ed è determinato a vendicarsi.

Padre James, come un rappresentante della chiesa, un buon prete, perché fa più notizia uccidere una persona onesta, dovrà pagare le colpe degli altri. Il suo sacrificio è stabilito per la domenica successiva sulla spiaggia. Il sacerdote ha ora una settimana per capire chi, tra i suoi parrocchiani, si possa celare dietro a una minaccia così delirante.
_ Padre James è un uomo profondamente umano, modesto e burbero, che ignora la crudeltà e il pietismo arrogante.
_ Con l’anima da thriller teologico, Calvary è un piccolo affresco di personaggi idiosincratici.

McDonagh dimostra di essere un regista carismatico dalla superba capacità di gestire soggetti e toni diversi. Interpretato magnificamente, con una scrittura pungente, Calvario è una precisa commedia nera, che senza indugiare immerge lo spettatore dentro i dubbi morali e lampeggia tra gli stati d’animo divini e dannati; e Padre James si muove in una via crucis tra la compassione e il perdono delle crisi esistenziali e dei peccati del mondo, o meglio della sua comunità di fedeli, sul lato Nord-Ovest dell’Irlanda.

Titolo originale: Calvary
Nazione: Regno Unito, Irlanda
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 100′
Regia: John Michael McDonagh
Cast: Brendan Gleeson, Chris O’Dowd, Kelly Reilly, Aidan Gillen, Dylan Moran, Isaach De Bankolé, M. Emmet Walsh, Marie-Josée Croze, Domhnall Gleeson, David Wilmot
Produzione: Reprisal Films, Octagon Films, Lipsync Productions
Distribuzione: 20th Century Fox
Data di uscita: 14 Maggio 2015 (cinema)