DVD: “Lezione Ventuno”

Baricco al cinema

La trama

Didascalia: “Nel novembre del 1831 fu ritrovato, sulle rive di un lago a cento chilometri da Vienna, il corpo assiderato di un Maestro di musica che si chiamava Hans Peters. L’uomo era sdraiato nella neve, accanto ad una valigia e stringeva tra le dita un violino. Lo faceva con tale forza che fu impossibile poi, seppellirlo senza il suo strumento”. Dissolvenza in nero, macchina da presa che segue la danza della sua bara sulla neve e poi flash-back sull’attimo prima che la morte raggiungesse il maestro di musica, quando gli appare un bambino-angelo che lo guiderà in un villaggio abitato da eccentrici uomini che gli sveleranno come la Nona sinfonia di Beethoven non fu un successo come lui ha sempre creduto. Inoltre in quei pochi istanti che precedono la morte, ma che sono i nostri 90 minuti di pellicola, riceverà in dono uno spicchio di bellezza.

Il film

Questo film è tante cose: è la storia della Nona e di Beethoven, che vediamo solo per quattro secondi da lontano, piccolo e di spalle, ma è anche la storia di un docente mal tollerato dalle istituzioni ma adorato dagli studenti, quindi di iniziazioni all’arte, della scomparsa di questo mentore e della sua pupilla che lo ritrova in un bowling abbandonato. Ed è anche un modo per raccontare la vecchiaia da parte di uno scrittore che ancora non la conosce direttamente.
Lezione 21 è complicato da seguire e ricchissimo di sottotesti e anche per queste caratteristiche riesce ad essere un ottimo film. Ha una struttura che lo stesso regista ha definito “acrobatica”.
Curioso il modo scelto per mostrarci le 141 opere indiscusse: sentiamo la voce del professore Killroy e vediamo un bagno con libri, foto, cassette: “Io ho chiesto che ci fosse l’Ulisse di Joyce e la foto del Partenone, tutto il resto lo ha aggiunto la troupe – ironizza Baricco, declinando ogni responsabilità. Per esempio io non ero d’accordo su Kubrick ma gli altri lo hanno voluto mettere con Moby Dick, Andy Wahrol, Proust ecc…”.

Il DVD

01 Distribution presenta in DVD questo film che è stato un piccolo-grande caso cinematografico dello scorso anno, trattandosi dell’esordio dietro la macchina da presa per Alessandro Baricco. Per l’occasione è stata realizzata un’edizione a discolo singolo a doppio strato. Il quadro video si caratterizza per una resa sufficiente delle immagini, più volte però messa a dura prova dai soggetti inquadrati. Le grandi distese bianche di neve che percorrono tutto il film infatti, se da una parte tendono a far apparire il contrasto quasi sempre molto elevato – mantenendo tra l’altro una certa compattezza -, dall’altra mostrano in alcuni casi una certa grana digitale. Sul versante audio, la traccia originale (inglese) rende sicuramente meglio i dialoghi, troppo chiusi sul canale centrale nella versione italiana, e si concede qualche apertura sul fronte anteriore durante la riproduzione delle musiche. Tra gli extra troviamo un backstage di una ventina di minuti, alcune brevi scene tagliate e un trailer.

AUDIO e LINGUE: italiano 5.1 – inglese 5.1
SOTTOTITOLI: Italiano per non udenti
AREA: 2
DURATA: 93’ ca
FORMATO VIDEO: 1,85:1 16/9

TIPO DI DVD: DVD 9
CONTENUTI SPECIALI : Backstage – Scene tagliate – Trailer italiano