Da Londra gli auguri alla Pescucci

Calorosa accoglienza per il Sannio FilmFest all’istituto italiano di cultura per un omaggio alle costumiste premio oscar Jenny Beaven e Gabriella Pescucci

Auguri a sorpresa da Londra per Gabriella Pescucci alla vigilia dell’assegnazione degli Oscar dalla illustre collega e amica Jenny Beavan. Dalla grande costumista, già Premio Oscar per Camera Con Vista, a Gabriella Pescucci, candidata per i costumi del film “Charlie e la fabbrica di cioccolato”, è arrivato un “in bocca al lupo” con l’applauso del prestigioso pubblico italiano ed inglese riunito presso l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, in occasione della presentazione della decima edizione del Sannio FilmFest.

Non poteva essere che il Sannio FilmFest, una manifestazione italiana unica nel suo genere, a promuovere il singolare confronto a distanza tra le due grandi del costume, grazie ad un saluto filmato che Gabriella Pescucci ha inviato da Los Angeles e all’intervista con la quale Laura Delli Colli, inviata di Panorama e in qualità di Presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, ha presentato Jenny Beavan nella prestigiosa sala dell’Istituto Italiano di Cultura, particolarmente affollata dai protagonisti del mondo culturale ed istituzionale, tra cui il Ministro vice Ambasciatore Giovanni Brauzzi, la Console d’Italia Giovanna Piccarreta e il Direttore dell’Istituto Pierluigi Barrotta. La costumista che sarà premiata alla carriera dal Sannio Filmfest, il prossimo 8 luglio, con il Capitello D’argento, conferito lo scorso anno a Gabriella Pescucci, ha ripercorso le tappe della sua straordinaria carriera artistica, durante la quale ha realizzato prestigiosi costumi per i più grandi registi, tra cui James Ivory.
“Mi auguro che Gabriella arrivi di nuovo all’Oscar perché lo merita, essendo una delle protagoniste più attente e rigorose nel grande lavoro che ci ha portato spesso ad essere entrambe vicine ai più grandi registi del cinema internazionale”. “Sono felicissima – ha detto la Beavan, incitando una caloroso applauso della sala agli Academy- e lusingata di ricevere lo stesso premio a Sant’Agata de’ Goti con il quale lo scorso anno è stata premiata Gabriella, tutto questo rende la mostra e il Premio che il Sannio FilmFest mi dedicherà un’occasione ancora più prestigiosa ed importante”.
Tante poi sono state le domande del pubblico attento ed interessato a scoprire ulteriori curiosità sul lavoro dei costumisti e affascinato anche dall’esposizione in sala di alcuni costumi realizzati dalla stessa Beavan per i film Casanova e Possession.

L’omaggio alla costumista inglese è stata solo una delle prime anticipazioni del programma del Sannio FF 2006, esposte dal direttore artistico Remigio Truocchio nel corso della serata, arricchito quest’anno anche dalla sezione ufficiale in concorso riservata ai lungometraggi internazionali in costume, inediti per l’Italia.
La serata si è conclusa con una cena all’insegna della tradizione culinaria italiana, offerta dalla Film Commission Regione Campania.