Evento conclusivo del progetto “SoundMuseo”

Mercoledì 05 dicembre 2012

Mercoledì 05 dicembre p.v. si conclude il progetto “SoundMuseo”, ideato dai Servizi didattici della Soprintendenza SPSAE e per il Polo Museale della città di Venezia con la performance dal vivo delle due classi dell’Istituto Dante Alighieri di Venezia che sono state coinvolte in un articolato percorso multidisciplinare che ha avuto come cuore un innovativo laboratorio di Sound Design, svoltosi presso il centro Culturale delle Zitelle CZ95 dal 08 ottobre al 03 dicembre 2012.

Il progetto, sostenuto dalla Soprintendenza, dalla Municipalità di Venezia, Murano e Burano e dallo stesso Istituto Dante Alighieri, costituisce una evoluzione e uno sviluppo di una breve esperienza pilota, svoltasi nel novembre del 2011 al Museo Archeologico Nazionale di Venezia. In quell’occasione è stato sperimentato un format, a cura dell’associazione culturale Suonifreschi, per avvicinare i ragazzi alle collezioni museali integrandone la formazione sia in ambito strettamente musicale sia in quello storico, artistico e letterario.

Il progetto, in estrema sintesi, consiste in un’esperienza di Sound Design dove l’elaborazione e la composizione sonora è riferita ad’ una videoanimazione costruita “ad hoc”, nella quale i soggetti sono tratti dalle collezioni del Museo Archeologico Nazionale e del Museo d’Arte Orientale di Venezia; l’attività a carattere musicale si integra con interventi di approfondimento sul tema di lavoro, quali una visita guidata alle collezioni e una comunicazione di approfondimento storico-artistico a cura del personale del museo.
Il format utilizzato da Stefano Luca, tutor e curatore dei laboratori di Sound Design dell’associazione Suonifreschi, prevede il ricorso esclusivo a strumenti digitali di elaborazione e composizione sonora che prescindendo dalla conoscenza della notazione musicale rendono l’esperienza accessibile a tutti e favoriscono l’uso creativo delle tecnologie; in questa edizione, però, alla ricerca di una sempre maggiore aderenza tra suono ed immagine, è stato introdotto un modulo dedicato alla produzione dei suoni attraverso corpi sonori o strumenti acustici tradizionali.

La performance consiste nella proiezione delle animazioni, accompagnate dall’esecuzione “dal vivo” del paesaggio sonoro realizzato dai ragazzi durante il workshop.

In questa occasione, avvalendosi delle immagini acquisite durante il workshop appena concluso, il tutor del laboratorio descriverà il format originale, e, ripercorrendo le fasi di svolgimento, illustrerà i dispositivi utilizzati, le modalità di conduzione in relazione agli obiettivi e alle finalità.

Evento conclusivo del progetto “SoundMuseo”
Mercoledì 05 dicembre 2012 h. 17.15 Centro Culturale Zitelle CZ95, Venezia