Festival documentario Italiani brava gente 2009

Un nuovo festival ricco di sorprese

Il genere documentario, si sa, sta acquistando sempre più rilevanza e si moltiplicano le manifestazioni che se ne occupano. Nonostante questo è difficile riuscire a trovare un festival capace di unire una programmazione contemporanea con il recupero di lavori del passato, magari difficilmente reperibili. “Italiani brava gente” è un piccolo festival alla sua prima edizione, ma contiene già questi ingredienti: il programma della tre giorni è fitto e non manca di offrire ospiti interessanti.

Nel pomeriggio, dopo le presentazioni di rito, si è aperto ufficialmente il festival con uno di quei film poco visti ovvero Matti da slegare, un documentario del 1975, diretto da Silvano Agosti, Marco Bellocchio, Sandro Petraglia e Stefano Rulli. Ad introdurlo proprio uno dei registi, Silvano Agosti, che si è soffermato sulla storia dell’epoca, dell’influenza che ha avuto la pellicola sull’approvazione della Legge Basaglia, di tre anni dopo, e della questione della follia in genere, tema molto sentito dal co-autore.

Lo stesso Silvano Agosti ha poi presentato il secondo film della giornata, Forza Italia!, di Roberto Faenza, con un appassionato racconto delle vicissitudini giudiziarie subite dal film e dagli autori (Agosti è stato infatti uno degli ideatori nonché il montatore della pellicola). Il film, rimasto censurato per molti anni e uscito dall’oblio notevolmente mutilato, è un ritratto al vetriolo della politica italiana dell’epoca (siamo nei secondi anni Settanta).

A riempire una giornata già ricca è stato l’incontro “Prima e Seconda Repubblica” che ha visto di fronte Sergio Rizzo, co-autore del notissimo La casta, e Italo Moscati, giornalista della RAI e documentarista.
In chiusura proprio un film di Moscati, Il Paese Mancato (2005), un documentario sull’Italia degli anni Sessanta e Settanta che gioca abilmente con le immagini di repertorio.

Italiani brava gente,
Festival documentario di riflessione sulla società italiana,
27-28-29 marzo 2009,
Firenze,
Auditorium Stensen,
Via Don Minzoni 25/c,
www.italianibravagente.info