“Franco Battiato: soprattutto il silenzio” di Annino La Posta

Il percorso del musicicta sicilliano attraverso le sue opere

Non è semplice scrivere un libro su Franco Battiato che metta in luce qualcosa che ancora non è stato detto. Annino La Posta nel suo libro è riuscito a ripercorrere il percorso del cantante in modo originale e completo.

Franco Battiato è famoso per i suoi testi intrisi di spiritualità, per le atmosfere ricercate delle sue musiche. Avere la possibilità di addentrarsi nel suo mondo musicale è sicuramente un’occasione interessante di approfondimento.
L’autore ci conduce agevolmente dentro la biografia del musicista siciliano attraverso le sue canzoni, i suoi dischi, le sue collaborazioni e i suoi concerti.

Il libro inizia con il racconto dell’infanzia di Battiato, in una sicilia che il cantante ha più volte definito “tribale”, gli anni della sua formazione, la partenza per Milano, dove sviluppa le sue conoscenze musicali e incide i primi lavori. A partire da Fetus Annino La Posta offre un’analisi di ogni brano che compone l’album preso in esame. Un modo “scientifico” per approcciare i singoli pezzi e creare interessanti collegamenti con le ispirazioni, gli spunti musicali, letterari, filosofici e religiosi, che Franco Battiato inserisce e mescola nelle sue composizioni.

Gli aneddoti raccolti da la Posta, le considerazioni sui collaboratori/amici di Battiato, le dichiarazioni del musicista stesso e le sue molteplici attività arricchiscono il volume di sfumature personali, che contribuiscono a delineare il carattere di Battiato, rispettando la sua riservatezza.

Soprattutto il silenzio racconta di musica, ascoltata, eseguita, prodotta, registrata, dall’inizio alla fine. La musica senza silenzio non potrebbe esistere e, come ha detto Franco Battiato “La musica ha un potere incredibile, terapeutico, nella sua espressione più elevata conduce al silenzio – un silenzio che vibra, che danza, che canta”.

Annino La Posta, Franco Battiato. Soprattutto il silenzio, 2010, Giunti, pp. 288, € 16,00.