IGGY POP & THE STOOGES ON STAGE – HJF 2008

L’“iguana” mostra a tutti cos’è il rock

61 anni e non sentirli. Iggy Pop dal palco dell’Heineken Jammin’ Festival ha dimostrato ancora una volta che il rock più che un genere musicale, è uno stile di vita, un modo di sentire.

Gli Stooges sono considerati i precursori del punk, in quanto già nel 1967 si fanno notare per le loro esibizioni irriverenti e oltraggiose. Iggy Pop diventa un’icona di questo stile estremo: durante i concerti si procura ferite e tagli sulle braccia e sul petto e con le sue urla sembra squarciare il cielo. E così è stato anche ieri sul palco di San Giuliano 40 anni dopo le memorabili prime apparizioni.

A petto nudo, sfoggiando un fisico invidiabile per i suoi 61 anni, con i capelli lunghi e biondi, il suo solito sguardo stranito, Iggy Pop ha tenuto un concerto come ormai non se ne vedono più. Con i compagni di avventura Ron e Scott Asheton, Mike Watt e Steve MacKay ha ripercorso i brani più famosi del loro repertotio, regalando agli ascoltatori versioni tiratissime e energiche di 1969, I wanna be your dog, No Fun, Tv Eye.

Come solo i grandi sanno e possono fare, Iggy Pop ha sfidato la security e probabilmente ha fatto venire un mezzo infarto al suo assistente, che lo seguiva come un’ombra, quando è sceso dal palco e si è gettato tra folla continuando a cantare No Fun. Ribelle per natura, ha più volte incitato la folla a salire sul palco buttando giù le transenne, ma solo pochi tra il pubblico hanno saputo prendere coraggio e accogliere l’invito, e la security ha comunque avuto il suo bel daffare per trascinare via quei pochi. Solo due sono riusciti a stare sul palco per un’intera canzone.

Attraverso i suoi gesti, i suoi sberleffi, i suoi jeans che sembravano sempre sul punto di cadere, Iggy Pop è riuscito a caricare di adrenalina il pubblico dell’Heineken che si è lasciato trascinare da questa esibizione che rimandava a un tempo in cui la trasgressione e l’eccesso erano prerogativa del vero rock, quando la distruzione e l’autodistruzione servivano davvero a comunicare e a cambiare.

Iggy ama il contatto con il suo pubblico; con ogni parola, con ogni gesto, con ogni urlo intesse un rapporto quasi fisico con chi gli sta davanti e, prendendo gli ascoltatori per lo stomaco, li trascina in un vortice di sensazioni stranianti.
Iggy Pop &The Stooges sanno come far esplodere l’essenza del Rock ‘n’ Roll come pochi altri.

Foto a cura di Elena Oselladore Copyright © NonSoloCinema.com – Elena Oselladore