“Hugo en Afrique” di Stefano Knuchel

Il lato africano di Hugo Pratt

Orizzonti

Hugo en Afrique è la prima parte di un progetto realizzato dallo svizzero Stefano Knuchel interamente dedicato all’opera del celebre fumettista Hugo Pratt, morto nel 1995 a 68 anni. Il documentario che omaggia il “Maestro di Malomocco” è presentata proprio a Venezia, nella città dove lo scrittore esordì nel 1943 una volta di ritorno dall’Etiopia, dopo sei anni trascorsi nel “Continente nero” con la famiglia. Anni che questo documentario approfondisce ricostruendo l’influenza che la cultura dell’Africa ha avuto su Pratt.

L’interesse per questa prima fase della sua vita deriva da una suggestione; sembra infatti che negli ultimi istanti di vita lo scrittore stringesse nella mano una croce etiope, come a sottolineare un legame imprescindibile con questa terra. Sostenuto dal CONG, la società incaricata di valorizzare l’eredità artistica di Pratt, il regista ticinese ha potuto contare su immagini d’archivio inedite e sulle immagini di repertorio girate tra gli anni Settanta e Ottanta dallo storico Dominique Petitfaux. Fondamentali sono state inoltre le interviste fatte a Jean Claude Guilbert, compagno di viaggio amico di Pratt e sorta di guida, all’interno del documentario, per indicare luoghi importanti per lo scrittore come i fortini della Legione Straniera e i bar etiopi dove passava il tempo libero.

A partire dai ricordi più lontani, in questo primo capitolo (ne sono previsti quattro) si celebra l’infanzia poetica dello scrittore, fatta di divise colorate (quelle dei soldati, numerosi ed eterogenei), di paesaggi sconfinati e di tutte quelle suggestioni che daranno un enorme contributo alla sua formazione visiva e renderanno possibile la scrittura di opere come Gli Scorpioni del deserto, che Hugo ha ambientato proprio in Africa.
Oltre due anni di ricerca si sono resi necessari per omaggiare uno dei disegnatori più influenti che l’Italia abbia mai avuto. Il regista ticinese per questo lavoro rivolto a Hugo Pratt ha ricevuto dalle mani di Maria Grazia Cucinotta, madrina della Mostra del cinema, il premio Bisato d’Oro.

Titolo originale: Hugo En Afrique
Nazione: Svizzera
Anno: 2009
Genere: Documentario
Durata: 91′
Regia: Stefano Knuchel
Data di uscita: Venezia 2009