“Hunger Games – Il canto della rivolta: parte 1” di Francis Lawrence

L'inizio della fine

Il capitolo finale della trilogia letteraria firmata da Suzanne Collins arriva sul grande schermo diviso in due parti; seppur sia già stato girato, il secondo capitolo di Hunger Games – Il canto della rivolta vedrà la luce solo il prossimo anno, questo sia per ovvie ragioni commerciali (avevano già fatto da apripista in tal senso sia Harry Potter che Twilight), ma anche per appagare la crescente domanda degli spettatori mai sazi delle avventure degli eroi ed eroine di Capitol City.

Fenomeno prima editoriale e poi cinematografico, Hunger Games è tra i più sofisticati ed elaborati blockbuster degli ultimi anni. Numerose le ragioni del suo successo, ma tra le principali troviamo una storia senza fuori di dubbio accattivante e mai ripetitiva, e la fortuna di avere scelto come principale interprete una semisconosciuta Jennifer Lawrence, prima che l’attrice diventasse una (discussa) star internazionale vincitrice nel frattempo di un meritato Academy Award.

In Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte I, diretto sempre da Francis Lawrence, Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) si trova ad combattere su più fronti, sia quello classico contro l’odiato Presidente di Capitol City Snow (Donald Sutherland), che su quello umano, divisa tra i sentimenti quasi da sorella verso Peeta (Josh Hutcherson), che più passionali nei confronti di Gale (Liam Hemsworth). Nel frattempo le cupe ombre della guerra, anche mediatica, incombono sempre più minacciose.

La scelta di rilasciare l’ultimo capitolo della saga diviso in due parti ha, purtroppo, danneggiato il livello qualitativo della pellicola. I troppi i tempi morti e le eccessive sottotrame rendono Il canto della rivolta oltremodo compiaciuto ed articolato per un prodotto destinato all’intrattenimento. Il crescendo rossiniano dell’ultima parte del film non salva comunque un’opera, stilisticamente perfetta, ma priva dello spirito rivoluzionario e anticonvenzionale presente nei primi due capitoli.

Anche Jennifer Lawrence risente in parte di questa scelta da parte dei produttori e regista. La sua Katniss Everdeen è meno credibile è più vincolata a schemi preordinati, perdendo in parte il fascino dell’innocenza perduta che aveva all’inizio.

Titolo originale: The Hunger Games: Mockingjay – Part 1
Nazione: U.S.A.
Anno: 2014
Genere: Drammatico, Thriller
Durata: 123′
Regia: Francis Lawrence
Sito ufficiale: www.thecapitol.pn
Sito italiano: www.thecapitol.pn/intl/it/
Social network: facebook, twitter
Cast: Jennifer Lawrence, Natalie Dormer, Liam Hemsworth, Josh Hutcherson, Julianne Moore, Philip Seymour Hoffman, Evan Ross, Stef Dawson
Produzione: Color Force, Lionsgate
Distribuzione: Universal Pictures Italia
Data di uscita: 20 Novembre 2014 (cinema)