IMMAGINI E RELIGIONI anno I

Il Buddismo e il cinema: a Milano dal 27 febbraio al 4 marzo

Un percorso in tre anni per capire come le grandi religioni non cristiane (Buddismo, Ebraismo, Islam) sono state rappresentate sullo schermo e il loro rapporto con l’immagine e i mass-media.
Dalla prima improvvisa comparsa al Festival di Venezia del 1956 (L’arpa birmana) alle mode hollywoodiane degli anni ‘ 90 all’ondata di film autentici, capeggiati da Kim Ki Duk.
La rassegna è a cura di C.S.C. Ikon Team e ACEC-Associazione Cattolica esercenti cinema in collaborazione con Milano Cinema.

Programma:
martedì 27 febbraio
Presentazione rassegna a cura di Giulio Martini
18.00: Samsara (2001, 35mm o dvd, 138’) di Nlin Pam
Storia esemplare del ciclo vitale (“samsara” ) e della vocazione di un monco buddista.
20.30: Primavera estate, autunno inverno e… ancora primavera (2003, 35mmm o dvd, 103’) di Kim Ki Duk
La storia di un vecchio monaco e di un suo piccolo allievo su un’isola in mezzo al lago e della lenta sua adesione al Buddismo.
22.30: La coppa (1999, 35mm o dvd, 93’) di Khyentse Norbu
La modernità vista attraverso il calcio a contatto con la sensibilità buddista.

mercoledì 28 febbraio
18.00: La samaritana (2004 35mm o dvd, 95’) di Kim Ki Duk
Due minorenni coreane vogliono “convertire” al buddismo attraverso il sesso. Ma gli adulti non la vedono allo stesso modo.
20.00: L’ arpa birmana (1956 dvd, 116’) di Kon Ichikawa
Il primo grande film che fa sentire in occidente la sensibilità del buddismo. La storia di un militare giapponese che durante la guerra si converte e si fa monaco.
22.30: L’arco (2005, 35mm o dvd, 90’) di Kim Ki Duk
La storia di un arciere – e della sua futura sposa/indovina e minorenne su una barca dedicata a Budda. L’idea di un “matrimonio impossibile” secondo i riti che è l’eterna riproposta e sconfitta “dell’arco vitale”.

giovedì 1 marzo
18.00: Nirvana (1997, 111’) di Gabriele Salvatores
Una visione italiana dei concetti buddisti, in un film che sposa la moda orientaleggiante giunta in Occidente.
20.00: Ferro 3 (2004, 90’) di Kim Ki Duk
La metafora della ricerca di un luogo dove l’animo possa vivere in pace, in una mescolanza di tematiche buddiste e di confronti con la modernità urbanistica e tecnologica e le sue tensioni.
22.00: Matrix (1999, 136’) di Andry e Larry Wachowsky
Una sorta di versione post-moderna e fantascientifica dell’ascesi e dell’esperienza spirituale del buddismo, tra mondi virtuali e trasmigrazioni di vario genere.

venerdì 2 marzo
18.00: L’arpa birmana (116’) – replica
20.00: Il Piccolo Budda (1993, 165’) di Bernardo Bertolucci
La versione hollywoodiana della tradizionale ricerca del “Nuovo Lama” tra interpretazioni psicoanalitiche e mix di suggestioni cristiane
22.45: La samaritana (95’) – replica

sabato 3 marzo
10.30: Samsara – replica
16.00: Primavera, estate, autunno, inverno e ancora…. primavera (103’) – replica
18.00: Ferro 3 ( 90’) – replica
20.00: Time – (2006, 97’) di Kim Ki Duk
Un intervento chirurgico modifica il volto dell’innamorata e ne nascono equivoci e complicazioni, finché anche lui non decide di andare dal chirurgo. Una singolare variazione sul tema pirandelliano della “maschera ed il volto” in chiave buddista.
22.00: Il Piccolo Budda (165’) – replica

domenica 4 marzo
10.30: Primavera, estate, autunno, inverno e ancora …. primavera – (103) replica
15.30: Tavola rotonda – presentazione del I° Volume della Collana “Immagini e Religioni” – Il Buddismo nel cinema in Occidente.
Relatori: Mauricio Yushin Marassi, monaco buddista, p. Luciano Mazzocchi, autore di una Lettura dei Vangeli in chiave buddista, Paolo Colombo del CEEP Centro Ecumenico delle ACLI, modera: Giulio Martini critico cinematografico. Invitata: Liliana Cavani autrice di Milarepa, un film coraggioso e originale che per primo (girato in Italia ed in particolare in Abruzzo) racconta la storia umana e spirituale di una grande personalità del Buddismo.
18.00: Time (97’) – replica
20.00: Nirvana (111’) – replica
22.00: L’arco ( 90’) – replica

Cinema Gnomo
Via Lanzone, 30/A (Vicolo Sant’Agostino)
20123 Milano – Tel. 02. 804125
Mezzi pubblici MM1, MM2, 94, 50, 58, 14, 2
Ingresso valido per tutte le proiezioni della giornata € 4,10 – ridotto € 2,60
Tessera annuale obbligatoria € 2,60
I possessori della tessera Milano Cinema hanno diritto:
sconto 50% sull’acquisto dei biglietti al Teatro Franco Parenti
sconto 15% sui corsi annuali e del 5% sui seminari di Studio Laboratorio dell’Attore www.studiolaboratoriodellattore.it
Per informazioni:
Milano Cinema
Tel. 02 88462452 – 51 – 60 fax 02 88462315
email: culturas.cinema@comune.milano.it www.comune.milano.it
Cinema Gnomo
Via Lanzone, 30/A (Vicolo Sant’Agostino)
20123 MILANO – Tel. 02. 804125
Mezzi pubblici MM1, MM2, 94, 50, 58, 14, 2
Ingresso valido per tutte le proiezioni della giornata € 4,10 – ridotto € 2,60
Tessera annuale obbligatoria € 2,60
I possessori della tessera Milano Cinema hanno diritto:
sconto 50% sull’acquisto dei biglietti al Teatro Franco Parenti
sconto 15% sui corsi annuali e del 5% sui seminari di Studio Laboratorio dell’Attore www.studiolaboratoriodellattore.it